4 ricette sfiziose con latte condensato nestlè

Tra gli svariati ingredienti che si possono trovare in cucina abbiamo il latte condensato, ottenuto mediante l’eliminazione dell’acqua dal latte vaccino. Si trova sia in polvere che nei tubetti pronti da spremere.

Quando nasce

Il latte condensato nasce nell’Ottocento dall’idea di un americano di sottrarre umidità alla bevanda per sopperire al problema della sua conservazione. In quel periodo non erano ancora stati inventati metodi per evitare il deperimento dei cibi freschi attraverso la refrigerazione e quindi Gail Borden, perfezionando il procedimento di un pasticciere francese, creò questo latte evaporato che si poteva conservare in tubetti o barattoli. Si trattava di una trovata geniale che permetteva anche all’esercito americano di poter portare del latte sui campi di battaglia.

In Europa l’approdo del latte condensato si deve alla Nestlè che lo vende in comodi barattoli.

Da allora il suo uso si è diffuso sempre più diventando un ingrediente indispensabile in svariate ricette. Vediamone alcune.

Panna cotta con latte condensato

Ingredienti per 4 persone

  • 200 g di latte condensato
  • 250 ml di panna fresca liquida
  • 100 ml di latte
  • 3 fogli di gelatina

Per prima cosa mettiamo per 10 minuti a bagno in acqua i fogli di gelatina dentro una ciotola, intanto in un pentolino riscaldiamo, senza portare ad ebollizione, il latte e la panna fresca insieme. Quando il liquido sarà caldo prendiamo i fogli di gelatina, eliminiamo l’acqua in eccesso, e li sciogliamo nel latte caldo. Possiamo facilitare l’operazione utilizzando una frusta da cucina. Quando il composto sarà omogeneo e non ci sono grumi aggiungiamo il latte condensato e mescoliamo. Adesso lasciamo raffreddare un pochino e poi versiamo il liquido ottenuto nelle formine per budini riempendole fino al bordo. Una volta raffreddate del tutto mettiamo le formine in frigo per 4 ore. Al momento di servire capovolgere le coppette e guarnire a piacere.

Torta gelato con latte condensato

Ingredienti per 8 persone

  • 50 g di riso soffiato
  • 80 g di cioccolato fondente sminuzzato
  • 300 g di latte condensato
  • 300 g di yogurt greco

Far sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente precedentemente sminuzzato, poi trasferirlo in una ciotola, aggiungere il riso soffiato amalgamando il tutto. Stendere il composto in una tortiera con cerniera, precedentemente rivestita con carta forno, delle dimensione di 24 cm e far indurire nel congelatore per 15 minuti. Per ottenere il gelato si amalgama in una ciotola lo yogurt con il latte condensato poi si aggiunge la panna fresca montata mescolando bene tutti gli ingredienti, quindi si versa il composto sulla base di riso soffiato e cioccolato. Si può decorare a piacere con un top di cioccolato o con delle amarene e poi si lascia riposare in congelatore per 5/6 ore.

Castagnole con latte condensato

  • 30 g di latte condensato al cacao
  • 240 g di farina 00
  • 30 g di fecola
  • 60 g di zucchero
  • 8 g di lievito
  • 1 tuorlo
  • 1 uovo intero
  • 130 g di ricotta
  • pizzico di sale
  • scorza di arancia
  • liquore
  • olio per friggere

In una ciotola mettere insieme farina, fecola, zucchero, lievito, creare una fontanella e versare al cento le uova, il latte condensato al cacao, la ricotta, le scorzette grattuggiate e qualche goccia di liquore, amalgamare tutti gli ingredienti e far riposare la pasta ottenuta per 30 minuti fuori dal frigo. Dopo formare delle palline e friggerle in olio bollente, quando saranno pronte ripassarle nello zucchero.

Torta al latte condensato

  • 397 g di latte condensato
  • 3 uova
  • 60 g di olio di semi di arachidi
  • 80 g di latte
  • 200 g di farina 00
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • pizzico di sale
  • 1 limone

Sbattere le uova con l’olio poi aggiungere il latte condensato e quello normale e girare. Unire il lievito alla farina e versarla un po alla volta, mentre si mescola aggiungere la buccia grattugiata del limone. Trasferire il composto in un teglia per ciambelle ed infornare nel forno caldo a 180 gradi per 35 minuti.

Tags :