|  | 

Ricette

La cassata siciliana: una ricetta alternativa

Stampa Articolo
Regina dei dolci siciliani è senza dubbio la cassata, la cui creazione si deve agli arabi, che introdussero a Palermo coltivazioni come la canna da zucchero, il limone, il mandarino, il cedro, l’arancia. A questi ingredienti si aggiungeva la ricotta di pecora, prodotta sull’isola da tempi ancor più antichi.
Col tempo la cassata siciliana assunse varianti che si ritrovano ancora adesso, a seconda delle zone in cui andiamo.
Esternamente può essere decorata in stile baroccheggiante adoperando frutta candita, marzapane e ghiaccia reale o semplicemente una scorza d’arancia.
Premettendo che la ricetta classica punta sull’uso della ricotta di pecora e crea un involucro di glassa zuccherata, noi oggi vi proponiamo una variante molto più comune nella Sicilia Sud Orientale.

Ingredienti per il Pan di Spagna:
– 200 gr. di amido
– 200 gr. di zucchero
– 4 uova
– 1 busta di lievito
– Un pizzico di sale

Preparazione:
Dopo aver montato gli albumi a neve, unite i tuorli, lo zucchero, l’amido, il sale, il lievito.
Imburrate la teglia e cospargetela di farina, eliminando quella in eccesso. Cuocere in forno a 200° per circa mezz’ora.

Ingredienti per la bagna:
– 3 cucchiai circa di mandarinetto (liquore per dolci)
– Mezzo bicchiere d’acqua
– 2/ 3 cucchiaini di zucchero

Ingredienti per il ripieno:
(Amalgamateli in una ciotola in modo da ottenere un composto omogeneo e compatto)
– 1 kg. di ricotta di mucca fresca (asciutta)
– 250 gr. di zucchero
– Una scorza di limone grattugiata
– Canditi a pezzi q.b.
– Scaglie di cioccolato fondente q.b.
– Granella di pistacchio (facoltativo)

Ingredienti per la copertura:
– 500 gr. di pasta di mandorla
– Frutta candita q.b.

cassata-siciliana-ricetta

Preparazione della cassata:
Dopo aver fatto freddare il pan di Spagna, eliminate la parte superiore e mettetela da parte. Servitevi di un pennello da cucina per bagnare il pan di spagna con la bagna precedentemente preparata. A questo punto rimettete la parte superiore del pan di spagna eliminato prima, intingendo con la bagna solo la parte interna.
Preparate un gel mescolando a fiamma bassa 250 ml. d’acqua, 25 gr. di amido e 2/ 3 cucchiai di zucchero.
Su una spianatoia stendete uno strato di zucchero a velo e lavorate la pasta di mandorla (panetto da 500 gr.) fino ad ottenere una sfoglia sottile e omogenea. È importante non farla rompere durante la lavorazione. Quando vi sarete resi conto che la misura ottenuta è consona alla grandezza del pan di spagna, stendetela sopra aiutandovi col mattarello (srotolatela accuratamente facendola aderire pian piano – se sbagliate non potrete tornare indietro!).
Adesso potete sbizzarrirvi con le decorazioni! Per farle aderire create un gel unendo 1 albume, alcune gocce di limone e zucchero semolato q.b. Potete usare lo stesso composto per disegnare sulla torta, aggiungendo il colorante alimentare. Diversamente, potete porre sopra la frutta candita, il marzapane o la stessa pasta di mandorla (potete modellarla in modo da crearne dei fiori o colorarla con coloranti alimentari, badando bene che in commercio esiste anche una variante verde al gusto di pistacchio).

Tags

Potrebbe interessarti anche Articoli

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website