Pasta con zucchine e provolone del monaco (+ altre 2 ricette)

Tra i prodotti più caratteristici e gustosi del Sud Italia spicca senz’altro il Provolone del Monaco DOP.

Questo formaggio a pasta filata molto apprezzato per il suo intenso sapore e la sua versatilità in cucina è originario della provincia di Napoli, nello specifico della Penisola Sorrentina.

Il Provolone riesce a conservare e poi sprigionare straordinari aromi durante il suo assaggio perché è un formaggio prodotto solo con latte crudo di una razza bovina originaria proprio della provincia di Napoli, la razza Agerolese.

Le vacche agerolesi producono un latte di elevata qualità grazie al metodo di allevamento estensivo, ai pascoli ricchi di erbe aromatiche di cui si nutrono e all’ambiente incontaminato in cui vivono.

Si distingue non solo per il suo gusto ma anche per il suo nome molto particolare: l’ipotesi più accreditata è quella secondo la quale i casari, per vendere il formaggio, raggiungevano Napoli via mare e giungevano nei mercati coperti da un mantello di tela pesante simile ad un saio per proteggersi dall’umidità. Questo ha portato la gente del luogo a soprannominarli “monaci” e a ribattezzare anche il prodotto che vendevano come Provolone del Monaco.

Si caratterizza per la sua tipica forma allungata, con dei solchi longitudinali corrispondenti ai legacci che vengono utilizzati per appenderlo durante la stagionatura, e per la sua pasta compatta ed elastica.

Possiede un aroma dolce che ricorda il burro se fresco e poco stagionato, mentre è caratterizzato da un sapore più intenso e da un retrogusto leggermente piccante se stagionato.

E’ un formaggio ottimo da gustare semplicemente tagliato a fette e accompagnato da confetture o miele; è perfetto da grattugiare sulla pasta, ma ci sono molte ricette in grado di esaltare e valorizzare il sapore speciale di questo formaggio, come quelle di questi tre ottimi primi piatti:

3 Ricette gustosissime con il provolone del monaco DOP

Spaghetti, zucchine e Provolone

Questa è una ricetta tipica campana, a base di zucchine fritte, basilico e formaggio. Per preparare questo piatto, semplice e veloce, c’è bisogno di:

  • 400 grammi di spaghetti
  • 800 grammi di zucchine
  • Olio extra vergine d’oliva
  • Sale, pepe e aglio
  • 100 grammi di Provolone
  • Qualche foglia di basilico

Si inizia col tagliare le zucchine in modo che siano sottili e uniformi per friggerle in abbondante olio extra vergine d’oliva finché non appaiono dorate e morbide.
Aggiungere verso la fine aglio e basilico all’olio rimanente per aromatizzarlo. Importante è lasciare 3-4 cucchiai di olio nella padella.
Trasferire a questo punto le zucchine nella padella con l’olio rimasto, accendere il fuoco e aggiungere un po’ di acqua di cottura della pasta, lasciando bollire per pochi secondi a fiamma alta. Dopo aver abbassato la fiamma, aggiungere la pasta al dente e completare la cottura insieme alle zucchine premurandosi di far assorbire l’acqua poco a poco.
A fiamma spenta, aggiungere il formaggio grattugiato con un po’ di acqua e abbondante basilico spezzettato, mescolando velocemente in modo tale da far sciogliere il formaggio, che formerà una densa e gustosa cremina. Dopo una leggera spolverata di pepe nero, la pasta è pronta.

Risotto con crema di broccoli, salsiccia e fonduta di Provolone

Il secondo piatto, altrettanto gustoso, prevede l’abbinamento del Provolone con broccoli e salsiccia. Per questo risotto sono necessari:

  • 2 Broccoli romani
  • Sale, olio extra vergine d’oliva e pepe
  • 300 grammi di riso per risotti
  • 1 litro di brodo vegetale
  • Parmigiano reggiano
  • 2 capi di salsiccia

Ciò che dà il tocco speciale a questo piatto è però la fonduta di Provolone, per la quale servono:

  • 100 grammi di Provolone
  • 100 grammi di panna
  • 50 grammi di latte
  • 100 grammi di burro

Si comincia con la preparazione della crema di broccoli, selezionando solo le cime dei broccoli e cuocendole in acqua salata finché non risultano morbide. Successivamente si frullano con acqua di cottura, olio extra vergine d’oliva, sale e pepe ottenendo una crema liscia.
Si procede poi con il tostare il riso con il burro, aggiungere il brodo vegetale per cuocere il riso e la crema di broccoli fino a raggiungere la consistenza desiderata. Pochi minuti prima della fine della cottura del riso, aggiungere la salsiccia a pezzettini.
Infine, mantecare con il parmigiano reggiano e poi guarnire con la fonduta, semplicemente ottenuta facendo sciogliere il Provolone a bagnomaria nel latte e nella panna a fiamma molto bassa.

Pasta, patate e provolone

Questa ricetta tradizionale della Penisola Sorrentina ha come indiscusso protagonista il Provolone; è un piatto con pochi ingredienti che però può soddisfare alla grande il palato di tutti.
Per una perfetta pasta, patate e provolone ci vogliono:

  • 400 grammi di pasta corta
  • 1 kilo di patate
  • 200 grammi di Provolone
  • Cipolla, sedano, rosmarino
  • Olio extra vergine d’oliva

Si parte rosolando la cipolla e il sedano in una padella con l’olio, aggiungendo poi le patate tagliate a cubetti e sale. Si lascia cuocere in mezzo litro d’acqua per circa un quarto d’ora.
La pasta va aggiunta a metà cottura, dopo circa cinque minuti, proseguendo la cottura nella padella con la minestra di patate e unendo le fette di provolone.
Quando la consistenza è abbastanza densa, stoppare la cottura e insaporire con rosmarino e provolone grattugiato, mescolando bene.

Tags :