Formaggio Alpigiana di Bayernland: cos’è, caloria, valori nutrizionali e prezzo

A qualsiasi ora, in qualsiasi posto, formaggio fresco Alpigiana

Fondata nel 1970, Bayernland Italia ha conquistato migliaia di clienti in tutta la penisola con la sua vasta gamma di ottimi prodotti caseari bavaresi.
Bayernland trasforma solo latte di prima qualità in eccezionali specialità casearie.

Grazie al generosità del territorio, alla lunga esperienza e alle migliori tecnologie, lo stabilimento è in grado di garantire la massima igiene e controlli accurati lungo tutta la filiera per offrire generi alimentari di qualità.

Tra i prodotti più amati dai consumatori c’è il famoso formaggio fresco Alpigiana.

Formaggio Alpigiana: per ricette estive facili, veloci e sfiziose!

Il rinomato caseificio tedesco Bayernland, esperto nella lavorazione del latte e nella produzione dei suoi derivati (naturalmente di prima scelta), suggerisce per la bella stagione Alpigiana: un formaggio fresco proveniente dai verdeggianti pascoli bavaresi.
Scopriamone di più!

Formaggio Alpigiana: cos’è

Alpigiana è un formaggio fresco spalmabile, tenero e gustoso a base di quark (un tipo di formaggio “a pasta molle”, spalmabile e lievemente acido, prodotto in Austria e in Germania con ingredienti freschi e genuini, privo di OGM, presame, sale, fermenti lattici, conservanti ed additivi alimintari). É un prodotto che fornisce un eccezionale fabbisogno proteico, ma con un discreto quantitativo di grassi saturi e calorie (68 kcal per 100g).
Insomma, formaggio Alpigiana made in Bayernland è l’alimento ideale per chi vuole divertirsi in cucina preparando tante sfiziose ricette dolci e salate: dalla torta di formaggio ed erbe, ai conchiglioni ripieni di salsa rosa, fino alla mousse di formaggio e pomodori e, grazie al suo sapore fresco e delicato, si sposa perfettamente con del buon pane fresco.

Bayernland: il fior fiore del mercato lattiero-caseario

Sono tante le compagnie passate alla storia e tra queste c’è Bayernland, un caseificio che da più di 50 anni si contraddistingue sul suolo italico.

Bayernland: la storia

Era il 10 aprile 1970, quando venne aperta a Vipiteno (BZ) la sede secondaria italiana della famoso caseificio tedesco.
Con il passare degli anni, l’azienda ha cementato la propria presenza sul mercato lattiero-caseario divenendo uno tra i brand di maggior valore al mondo con un vasta gamma di prodotti: formaggi (affettati, porzionati, molli e spalmabili), mozzarelle (in sfoglia, bocconcini con e senza lattosio, a pasta filata, jullienne), burro (chiarificato, gold), panne da cucina, formaggi freschi senza lattosio (cheddar, tilsiter, caciotta, edam, emmental bavarese, bocconcini di mozzarella, burro chiarificato, caciottina), yogurt (bianco, alla fragola, ai frutti di bosco, all’albicocca e al mango), e latte UHT (lavorato a una temperatura ultra elevata) di prima qualità (intero e parzialmente scremato).
Insomma, solo prodotti di qualità realizzati con latte bavarese.
Sono tanti gli stadi che hanno “scritto” la storia di Bayernalnd, ad esempio nel 1998 ha fondato un enorme magazzino industriale presso l’Interporto Quadrante Europa di Verona. Così facendo, l’azienda ha reso solida la sua rete di distribuzione. Quattordici anni dopo, ha aperto una nuova filiale nel comune bolzanino di Vipiteno e nel 2017 ha costruito (di nuovo) un secondo centro logistico di proprietà sempre presso l’Interporto Quadrante Europa di Verona. Tutt’oggi, Bayernland è in costante via di sviluppo anche grazie al lancio di nuovi alimenti e ad un’efficace strategia marketing.

Formaggio Alpigiana: calorie, dichiarazioni nutrizionali e durata

Di seguito, cercheremo di saperne di più riguardo le calorie, i valori nutrizionali e la durata.

Formaggio Alpigiana: valori nutrizionali

Il formaggio Alpigiana è un alimento leggero, spesse volte infatti viene consigliato a chi sceglie di seguire un regime alimentare sano ed equilibrato senza però rinunciare al gusto. Malgrado contenga poco lattosio, è altamente sconsigliato ai soggetti allergici.
Per ciò che riguarda i sali minerali, il formaggio fresco spalmabile Alpigiana contiene calcio, fosforo e sodio. Mentre per quanto riguarda il fabbisogno di vitamine invece, contiene soprattutto riboflavina.

Calorie e valori nutrizionali (confezione da 100 g)

Una confezione da 100 g di formaggio fresco spalmabile Alpigiana targato Bayerland, apporta 268 calorie, pari a 1122,06 kJoule.

  • Calorie: 268 cal;
  • Grassi: 26 g;
  • Grassi saturi: 17 g;
  • Carboidrati: 3 g;
  • Zuccheri: 3 g;
  • Proteine: 5,40 g
  • Sale: 0,80 g.

Calorie e valori nutrizionali (confezione da 150 g)

Una confezione da 150 g di formaggio fresco spalmabile Alpigiana, apporta un deficit calorico pari 268 calorie (1106 kJ).

  • Energia: 1106 kJ/268 kcal;
  • Grassi: 26 g; di cui acidi grassi saturi: 17 g
  • Carboidrati: 3,0 g; di cui zuccheri: 3,0 g
  • Proteine: 5,4 g
  • Sale: 0,80 g.

Quanto durano i formaggi spalmabili?

I formaggi naturalmente morbidi come la mozzarella fresca, la feta e lo stracchino possono durare solo poche settimane, un tempo relativamente breve rispetto ai formaggi a pasta dura che possono durare anche mesi. I formaggi spalmabili lavorati possono contenere conservanti che consentono al formaggio di durare molto più a lungo.

Come viene prodotto

Il formaggio fresco spalmabile Alpigiana (sia la confezione da 100 g, sia da 150 g) è prodotto con ingredienti 100% naturali dal sapore incredibilmente fresco.
Questa è la ragione per cui sono perfetti per un pranzo veloce o per una sana merenda.
Ecco i vari step con cui viene prodotto il formaggio fresco spalmabile Alpigiana. Solo e soltanto ingredienti scelti e di primissima qualità.

Dalla fattoria alla tavola

In Baviera pascolano più di un milione di mucche da latte. Nelle loro mammelle il mangime nutrivo si trasforma in latte producendone dai 20 ai 30 litri al giorno che dalle mungitrici, attraverso delle condutture, arriva igienicamente pulito ad una vasca di raffreddamento. Un’autocisterna del caseificio, attrezzata per i prodotti lattiero-caseari, ritira il latte grezzo direttamente dai masi per poi conservarlo ad una temperatura compresa tra i 4 e gli 8 °C. Naturalmente il caseificio controlla la pulizia, il profumo, il gusto, il contenuto di grassi e di germi, insomma tutti criteri determinanti.
Questo tipo di formaggio, tenero e spalmabile, viene prodotto con mezzi meccanici miscelando il cosiddetto “latte vaccino” con la panna, dopodiché la composizione viene sterilizzata e refrigerata. Arrivati a questo punto entrano in gioco i fermenti lattici, utili per inasprire e predisporre il formaggio da un punto di vista individuabile ai sensi al fine di dividere la parte solida del latte (proteine e grassi) da quella liquida (siero con lattosio e sali).
Una volta fatto questo, il tutto viene riscaldato e frullato. Vi si immettono altri ingredienti ed il sale.
Benissimo! Il prodotto è finalmente pronto per essere confezionato.

Ulteriori info sul prodotto

Ecco una piccola, ma essenziale sezione che mostra le opzioni più importanti del prodotto di oggi:

  • É approvato dalla FIC (Federazione Italiana Cuochi);
  • É privo di conservanti;
  • Non contiene OGM;
  • É prodotto in Germania, ma distribuito dalla fililale tridentina situata in Via Giovo 23, 39049 Vipiteno (BZ);
  • Va conservato ad una temperatura compresa tra +4°C e +8°C;
  • Logo di terzi: bandiera italiana;
  • Contiene caglio, fermenti lattici, latte, sale e gomma di guar;
  • Da consumare entro 30 giorni;
  • É conforme alla regolamentazione della CEE.

Quanto costa il formaggio Alpigiana?

Per quanto riguardo il costo, è possibile acquistarlo alla modica cifra di 1,50€ (o poco più) nei supermercati e presso i negozi di alimentari autorizzati.

Tags :