Cosa vedere a Lucca in un giorno: consigli per visitare Lucca e dintorni

La nostra bellissima penisola mette a disposizione di tutti coloro che amano viaggiare e conoscere un’infinità di luoghi in cui passare ore liete.

Tra località balneari stupende in cui godersi il mare azzurro, tra ridenti paesini attorniati da panorami di montagna mozzafiato e innumerevoli cittadine e borghi in cui si respira a pieni polmoni la storia e cultura, l’Italia è un pozzo senza fondo in cui pescare luoghi che soddisfino tutte le proprie richieste di relax. Da ogni parte del mondo milioni sono i turisti che intravedono nella nostra nazione il posto in cui coniugare bellezza, storia, cultura e buon cibo.

Ovviamente ciascuno ha le proprie preferenze in merito a ciò che desidera ardentemente trovare nella località in cui trascorrere anche solo un giorno in assoluto relax e benessere interiore. Di certo, per coloro che amano dal più profondo ammirare passeggiando bellezze artistiche e naturalistiche, la regione Toscana è tra quelle che più di tutte non tradisce nessuna aspettativa. Sono numerose le città, più o meno grandi, e borghi che offre (come solo un buon oste sa fare) a chi ama la nostra terra.
Una delle città più caratteristiche di questa bellissima regione è sicuramente Lucca.

Lucca: la città dalle cento chiese

Solo per “inquadrare” ed avere idea chiara di dove è collocata geograficamente, ecco qualche informazione generale di questa storica città.

Lucca è uno dei capoluoghi della Toscana di ben 90.000 abitanti circa. La sua millenaria origine è attribuibile agli etruschi con conseguente sviluppo come colonia romana, diventando dapprima capitale del Ducato longobardo nel VI sec e poi Comune indipendente nel XII sec ed infine Repubblica nel 1799.

Essa si trova all’interno di un vero e proprio quadrilatero composto da paesi di grandissima bellezza e storia: a nord-ovest a solo 30-40 km si trovano Forte dei Marmi e Viareggio, famosissime località balneari sul Tirreno; a sud-ovest la rinomata Pisa è ad altrettanti 35 km di distanza; verso nord-est entro un massimo di 60 km vi si trovano paesi come Montecatini Terme, Pistoia e Prato; a sud-est Firenze è a soli 75 km.

La bella città di Lucca deve assolutamente rientrare nell’itinerario di chi organizza un viaggio per scoprire in tutta la sua bellezza la Toscana. Davvero innumerevoli sono i posti da vedere, visitare in essa che richiederebbero giorni per goderseli appieno tranquillamente. Comunque, per gli amanti della “toccata e fuga”, ecco i luoghi da ammirare assolutamente e cosa vedere a Lucca in un giorno.

Le mura cinquecentesche

Per iniziare ad assaggiare e gustare le sue bellezze tutte da scoprire nei suoi aspetti più nascosti e misteriosi, l’itinerario di visita di Lucca non può che iniziare da una rilassante passeggiata panoramica (per un totale di circa 4 km) sulla città lungo le sue mura. Esse sono rinomate in tutto il mondo perché sono le uniche ad essere completamente percorribili. All’ombra di alberi secolari, costeggiando monumenti, parchi ed aree ricreative attrezzate per pic-nic, attraversando passaggi segreti e bastioni secolari, si può respirare un’aria dal profumo antichissimo a dir poco suggestivo e coinvolgente. In uno dei suoi angoli più belli è possibile letteralmente godere del colorato patrimonio floristico dato da piante e fiori contenuto nell’Orto botanico che ospita anche una biblioteca e un museo laboratorio.

L’Anfiteatro romano

Un’altra tappa immancabile e luogo di grande connotazione storica è la Piazza dell’Anfiteatro. Qui vi sorgeva nel II sec un vero gioiello dell’architettura di epoca romana: il vecchio foro dalla tipica struttura di forma ellittica. Ed è proprio su questa struttura che, dopo essere stata utilizzata come prigione, magazzino del sale e poi mercato, vi fu costruita l’attuale piazza con gli edifici circostanti mantenendone esattamente la forma e struttura originaria. Non si può rinunciare ad una bella passeggiata tra i negozi e ristoranti che vi si affacciano o rimanere coinvolti da manifestazioni, eventi culturali e concerti musicali che animano questa storica città specialmente in estate.

Palazzo Pfanner

Per gli amanti delle strutture storiche e d’arte, non può mancare la visita al magnifico Palazzo Pfanner di epoca barocca. Fu fatto costruire nel ‘700 da un’antica famiglia di Lucca, i Moriconi, su progetto di Juvarra. Questo palazzo divenne la prima birreria del Ducato di Lucca tra le prime in Italia. E’ possibile visitare il palazzo e il suo bellissimo giardino contornato da statue e fontane per buona parte dell’anno dalle 10.00-18.00. Lo si più scorgere dall’alto delle mura cinquecentesche lungo la passeggiata ma è assolutamente consigliato visitarlo dall’interno.

La Torre delle ore

Uno dei punti panoramici più interessanti della città è la Torre delle ore, definita così perché fin dalla fine del ‘400 ospita l’orologio pubblico. L’attuale orologio che guarda dall’alto la città è stato installato, però, nel 1754 ed è uno dei pochi in tutta Europa che funziona a carica manuale. Questa torre può essere visitata dopo aver fatto lo sforzo di salire i suoi 207 gradini. La vista che si affaccia dal suo punto più alto ripaga ogni affanno e sforzo fatto.

Trovandosi a Lucca e magari riuscendo a vederla e visitarne i luoghi di particolare interesse in un solo giorno, soprattutto chi non ha mai visto la Toscana può cogliere occasione di dedicare altre giornate per approfittarne per ammirarla il più possibile. Ecco alcuni consigli su cos’altro può affascinare questa splendida terra.

Cosa visitare nei dintorni di Lucca

Tra le città da inserire nel proprio itinerario, tra i primi posti ci dev’essere Pisa. In soli 30 minuti d’auto si può facilmente raggiungerla e visitare anche in una sola giornata la verde Piazza dei Miracoli col suo Battistero e immancabile la famosissima pendente Torre di Pisa. Piacevole è anche trascorrere la serata a passeggio nella sua via principale, Via Roma, dove fare shopping tra i suoi negozi o alla ricerca de buon tipico cibo toscano tra i tanti ristoranti presenti.

Imperdibile è una visita alla bellissima Firenze, capoluogo di Toscana. Essa è tra le città italiane storiche che più racchiudono un’infinità di bellezze d’arte e culturali. I propri occhi non possono che rimanere estasiati nell’ammirare il suo Duomo, la Cupola del Brunelleschi, il Campanile di Giotto, il Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria, la Galleria degli Uffizi, Palazzo Pitti, Palazzo Strozzi e il bellissimo Giardino dei Boboli. Queste e tantissime altre attrazioni culturali sono da cogliere a piene mani trascorrendo uno o (possibilmente) più giorni a Firenze.

Un’altra antichissima cittadina capace di stupire per le sua storia e cultura è Pistoia. Questa città di origine romana la cui struttura urbana ricalca i limiti delle 3 antiche cerchie murarie, permette di offrire ai suoi ospiti la possibilità di ammirare monumenti, chiostri, musei, palazzi e chiese quali principalmente il suo Duomo, l’Ospedale del Ceppo, la Chiesa del Tau e la Pieve di Sant’Andrea.

Un luogo assolutamente consigliato per gli amanti della natura laddove svolgere anche attività di trekking ed escursioni ad alta quota è il Parco regionale delle Alpi Apuane. Questo stupendo lussureggiante parco è raggiungibile da Lucca in solo un’oretta di auto. La vasta area offre bellezze naturali che racchiudono la catena montuosa da cui prende il nome nelle quali è possibile anche avventurarsi in arrampicate e percorsi ideali per coloro che amano la mountain bike. Le vette che si possono raggiungere permettono di godere di giornate rilassanti in cui respirare a pieni polmoni aria pura e fresca di montagna ammirando paesaggi spettacolari ed indelebili.

Se si desidera “staccare la spina” dalle città più affollate da turisti e caotiche dovute alla loro “movida”, un luogo in cui godersi maggior tranquillità e soprattutto benessere psicofisico grazie alle sue famose Terme rinomate in tutto il mondo è Montecatini Terme. Da centinaia di anni le sue acque termali e bagni garantiscono benefici e relax a chiunque voglia avvalersene. Le numerose e bellissime SPA disseminate per la cittadina mettono a disposizione pace e tranquillità ai suoi turisti ed ospiti.

Un altro luogo che permette di godere di mattinate o pomeriggi in sella ad una bicicletta è l’Acquedotto del Nottolini. Seguendo il percorso dal suo inizio, presso la Cisterna del Tempio, fino al suo termine, i suoi 3 km di lunghezza costituiti da 400 archi in pietra permettono di ammirare questa meraviglia architettonica e storica.

Tags :