|  | 

Vino News

WineConnect: gli USA si danno al “wine hunting”

Stampa Articolo

Tempi d’oro per il wine hunting, una delle nuove eno-professioni di tendenza: il wine hunter è una nuova figura professionale a cui si rivolgono cantine ed enoteche alla ricerca di una clientela sempre più esigente ed esclusiva, fatta di semplici appassionati ma anche collezionisti – di cui il wine hunter conosce gusti e preferenze personali in fatto di vini – con cui stringere contatti. Professione che si sta evolvendo rapidamente via web, con la vendita diretta che non solo si conferma canale privilegiato di acquisto, ma interessa sempre più i vini maturi di alta gamma, spesso di difficile reperimento, per accorciare i tempi e rendere più semplici gli affari. Per i wine hunter statunitensi nasce VinConnect (www.VinConnect.com), nuova avventura imprenditoriale di Kevin Sidders, ex esperto di investimenti bancari in gruppi come Credit Suisse e Blue Beacon Capital. “VinConnect opera come canale di vendita diretta tra alcune delle più prestigiose cantine europee ed il consumatore Usa”, spiega Sidders. Non si tratta di uno semplice sito di e-commerce: l’ utente si iscrive il sito per ricevere le mailing list delle cantine con cui fa da tramite, che mandano direttamente (ma attraverso VinConnect), di volta in volta e a seconda delle disponibilità, offerte su particolari bottiglie o lotti. Se vengono ordinati, poi, i vini vengono spediti al magazzino della società, in California, quindi recapitati direttamente ai compratori. Esperimenti simili sono già online anche in Europa, come Lot18 in Francia (www.lot18.com) o l’italianissimo Il PostVino (www.ilpostvino.it).

Potrebbe interessarti anche Articoli

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website