|  |  | 

In primo Piano Vino News

Vino, cresce business online in Italia

Stampa Articolo

La ricerca realizzata da Ovse-Ceves stima una crescita pari a 200 milioni di euro di fatturato per il 2023

La Toscana è la regione vinicola più presente online con circa il 28% di quota di mercato, seguita da Piemonte, Veneto e Lazio. Le etichette più vendute sono quelle di fascia medio alta e alta, cioè dai 10 euro a bottiglia in su, più trasporto. Ancor meglio, in proporzione, la distribuzione di bottiglie da 25 euro ed oltre.

E’ quanto emerge dalla ricerca-sondaggio realizzata da Ovse-Ceves, per fare il punto sul commercio delle bottiglie di vino nel canale online

Secondo l’analisi condotta da Giampietro Comolli presidente di Ovse-Ceves, l’online è un canale che favorisce anche le etichette straniere. In Italia il giro d’affari online dell’e-commerce vino si divide fra il 51% venduto dalle aziende tramite il proprio sito, il 25% tramite i siti specializzati, il resto su altri portali anche internazionali o su portali di insegne. “La vendita online – precisa Comolli – non è antagonista del commercio tradizionale, anzi ne favorisce la conoscenza e la diffusione, specie per quanto riguarda i vini di fascia alta e i più noti. Le denominazioni più vendute sono: Brunello, Amarone, Valpolicella, Bolgheri, Chianti, Barolo, Barbaresco, Barbera e Franciacorta”.

Va ricordato, comunque, che in Italia il commercio delle bottiglie di vino nel canale online è ancora molto limitato, eccessivamente frazionato, dipendente da fattori sociali e da scelte aziendali. Enoteche e supermercati, infatti, restano i canali di vendita principali per gran parte del vino made in Italy. All’estero, invece, si viaggia con ritmi più alti e fatturati di gran lunga più interessanti. Ma, se si guarda al futuro, nel Bel Paese il trend è destinato a crescere notevolmente: Ovse-Ceves stima infatti una crescita a quota 200 milioni di euro di fatturato per il 2023.

Potrebbe interessarti anche Articoli

  • Pescara, città di mare e di terra

    Pescara, città di mare e di terra

    Pescara è una piccola città abruzzese, che si trova sul mare. Una realtà molto tranquilla, rispetto ai miei standard. Durante l’estate è una città piuttosto viva, in quanto la sua economia è basata principalmente sul

  • AL VIA I LAVORI PER “BASILICATA OPENSPACE”

    AL VIA I LAVORI PER “BASILICATA OPENSPACE”

    Il 10 ottobre sono iniziati ufficialmente i lavori per la realizzazione di “Basilicata OpenSpace” lo spazio multifunzionale progettato da APT Basilicata da allestire al piano terra del Palazzo dell’Annunziata, a Matera, precisamente in Piazza Vittorio

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website