|  | 

Prodotti

Treasury Wine Estates: dall’Australia al Chianti, storia di un successo internazionale

Stampa Articolo

La Treasury Wine Estates è un’azienda vinicola che risale al 1843, con la nascita del suo primo vigneto “Lindeman” in Australia. Negli anni la società, ha saputo  fare del suo marchio un simbolo di qualità e, come una grande famiglia di un tempo, ha esteso le sue sedi a livello internazionale sia negli Stati uniti che in Europa. Grazie alla diffusione globale e all’utilizzo di tecniche di vinificazione innovative, l’azienda si è imposta con ben 54 grandi marchi in tutto il mondo, conquistando numerosi risultati e riconoscimenti. La Treasury Wine Estates ha in eredità importanti produttori che hanno rappresentato il ruolo di pionieri in Australia, in Nuova Zelanda e in America. Recentemente ha  terminato l’anno con ben 21 medaglie d’oro al Salone Nazionale del Vino del 2011 in Australia, e 19 medaglie d’oro alla Mostra del Vino 2011 di Melbourne. In Italia, la stessa azienda possiede anche antichi vigneti italiani come quello di Castello di Gabbiano a Mercatale Val di Pesa, subito fuori Greve in Chianti. Una conduzione che nulla toglie alla tradizione ma che, con scelte aziendali di ampio spessore internazionale, permette una presenza discreta e importante di una multinazionale in Europa, nella zona del Chianti. E così, Castello di Gabbiano, da antica casa vinicola con radici che affondano nel Medioevo si ritrova in un gruppo con cifre da capogiro – basti pensare solo ai 12 mila ettari di vigneti in tutto il mondo – senza però dimenticare tradizioni, sapori e ospitalità in stile toscano. Inoltre, contornata da 130 ettari di vigneti Castello di Gabbiano offre oggi ospitalità in 10 stanze tutte differenti fra loro e in 4 appartamenti tutti dislocati nel podere. Poi c’è il ristorante Il Cavaliere con cucina da chef e ci sono Cornelia e Ivano Reali, amministratori di questa azienda, che con la passione per questa terra, fanno apprezzare territorio, vino e cibo accogliendovi come in famiglia. L’attuale proprietà ha fatto molti e importanti investimenti in Castello del Gabbiano, nella vigna soprattutto, rinnovando gli impianti e selezionando le piante con un’attenta ricerca dei migliori cloni di Sangiovese. La cantina, antica e ancora dislocata sotto il Castello, è stata dotata di impianti tecnologici d’avanguardia ed è possibile visitarla degustando poi nell’enoteca aziendale i vini, da Chianti Classico Riserva, il numero 2 in fatto di Chianti negli Stati Uniti, al complesso e modernoAlleanza al Cru Bellezza, del quale è possibile ammirare il vigneto proprio davanti l’affaccio delle finestre del Castello.

Potrebbe interessarti anche Articoli

  • MIKS benessere secondo natura

    MIKS benessere secondo natura

    Molino Favero presenta MIKS, la nuova linea di farine native, senza glutine e OGM free, con le quali lo chef Stefano Polato ha ideato delle ricette riportate sul retro delle confezioni. Esse recuperano i sapori

  • Buon compleanno Radicchio Rosso!

    Buon compleanno Radicchio Rosso!

    Il radicchio rosso, anche definito “fiore d’inverno”, compie 20 anni! Era il 1996 quando, primo tra i prodotti ortofrutticoli in Europa, venne riconosciuta l’Indicazione Geografica Protetta. E per festeggiarne l’anniversario lo scorso weekend, da giovedì

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website