|  | 

Cibo News

Sono 241 le denominazioni italiane

Stampa Articolo
La denominazione di origine protetta Cinta Senese, riservata alle carni provenienti da suini da carne di razza Cinta Senese porta a 241 le denominazioni italiane riconosciute in ambito comunitario, lo ha annunciato il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali.
L’allevamento al pascolo dei suini di razza Cinta, allo stato brado o semibrado – imposto dal disciplinare – con la particolare alimentazione che ne deriva (ghiande dolci di quercia e amare di leccio, radici e tuberi), dà alle carni sapore e caratteristiche uniche: come per esempio una maggiore concentrazione di acidi grassi insaturi Omega 3 e Omega 6.
La migliore fluidità del lardo assicura ai salumi ottime caratteristiche aromatiche, permettendo una migliore diffusione degli aromi di speziatura.
 ” Il riconoscimento dell’Unione europea è una buona notizia per l’agroalimentare italiano – afferma il Ministro Mario Catania -. Il lavoro degli allevatori e dei produttori senesi che nei secoli hanno selezionato una razza robusta e in grado di utilizzare quasi esclusivamente le risorse naturali tipiche dell’ambiente toscano è stato giustamente premiato. La Cinta Senese è certamente una delle eccellenze del made in Italy.

”

Potrebbe interessarti anche Articoli

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website