|  | 

Page

Sondaggio di Skyscanner: durante le ferie si beve di più

Stampa Articolo
Skyscanner.it, sito leader nella comparazione di voli online, ha realizzato un sondaggio per indagare sul comportamento dei turisti e capire se la tendenza è quella di alzare di più il gomito a casa o mentre si è in vacanza. La voglia di rilassarsi e di godersi la vacanza per il 20% dei viaggiatori italiani che hanno risposto al sondaggio, comincia, infatti, con un primo drink alcolico già tra l’aeroporto e i sedili dell’aereo. Una percentuale comunque molto bassa se comparata a quanto è emerso tra i viaggiatori inglesi, in questo caso oltre la metà ordina un drink prima ancora di giungere a destinazione.
Resta comunque alta la percentuale di chi aspetta di arrivare a destinazione per gustarsi un cocktail o altre bevande alcoliche (68%). A non concedersi nemmeno una volta un cicchetto sono invece il 12% dei turisti che hanno partecipato al sondaggio, non necessariamente astemi, ma di sicuro interessati a farsi le ferie senza i fumi dell’alcol.
Free drink, anche di mattina!
Tra le 9 e le 11 del mattino almeno il 15% dei viaggiatori gradirebbe un drink gratuito, altro che ‘oro in bocca’. Se si tratta dell’aperitivo ad orario di pranzo, le preferenze raggiungono il 20%, c’è chi adora accompagnare l’alcol ad un boccone. Mentre per il 38% il bicchierino sembra essere un vero rituale, il loro orario ideale per l’aperitivo è attorno alle 18:00. Anche in questo caso il confronto non regge con gli amici viaggiatori del Regno Unito, che per il 43% prediligono la mattina.
Il gusto di bere la sera
Passata una giornata in spiaggia, in montagna o visitando qualche città, la sera sembra essere l’ideale per farsi un bicchiere. A confermarlo il 54% dei partecipanti, mentre il 22% preferisce ‘il solito’, nel senso che non cambia abitudine e continua a comportarsi come se fosse rimasto a casa, al meno per quanto riguarda l’alcol.
Almeno uno al giorno
Il 28% dei viaggiatori si scola durante le ferie almeno un drink, 7 giorni su 7. Il 14% lo fa per cinque giorni su sette, probabilmente escludendo il giorno di arrivo e quello di partenza e una percentuale simile limita i drink a 2-3 per settimana. Infine l’8% dei viaggiatori afferma di non volerne sapere di alcol durante le vacanze, ma non è detto che non siano tra quelli che si gustano il drink ancora prima di atterrare a destinazione.
Caterina Toniolo, Country Manager di Skyscanner Italia. “Un viaggiatore su cinque ha affermato che il primo tocco alcolico della vacanza inizia proprio durante il viaggio, una conferma che all’italiano piace rilassarsi in ferie e vuole godersela già con le valigie in mano, ma è un consumo davvero limitato rispetto a quanto è emerso tra i viaggiatori UK!”.

Potrebbe interessarti anche Articoli

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website