|  |  | 

EVENTI In primo Piano

Slow Food: appuntamento a Roma con 2Night for Change

Stampa Articolo
Cena solidale a base dei prodotti Presidio Slow Food: obiettivo, sensibilizzare l’opinione pubblica al delicato tema degli effetti dell’alimentazione sul surriscaldamento globale

Sarà una serata importante quella di sabato 15 Dicembre allo Spin Time Labs all’Esquilino, il quartiere più multietnico di Roma. Una grande festa, con musica dal vivo e cibo slow, a sostegno di Food for Change, la campagna internazionale di Slow Food: il ricavato, infatti, sarà destinato a sensibilizzare l’opinione pubblica circa gli effetti dell’alimentazione sul riscaldamento globale.
2Night for Change, alla sua seconda edizione, è la festa organizzata da Slow Food Youth Network Roma e Slow Food Roma in occasione del Terra Madre Day 2018, l’appuntamento che ogni anno chiama a raccolta tutti coloro che condividono una visione di produzione alimentare radicata nelle economie locali rispettosa dell’ambiente, delle conoscenze tradizionali e della biodiversità.
Un appuntamento, quello del 15 dicembre, proprio sul finire di Cop24, la Conferenza dell’Onu sui cambiamenti climatici a Katowice, in Polonia, che sta mettendo in luce come sia importante mobilitarsi immediatamente per una sfida globale che determinerà la qualità della nostra vita sulla Terra.
Il menù della serata sarà realizzato da Francesca Litta ed Eliana Vigneti Catalani dell’Alleanza dei cuochi Slow Food a supporto delle piccole produzioni alimentari rispettose dell’ambiente. Tra i piatti, la polentona di Natale con antico mais Agostinella di Vallepietra, vellutata di zucca e hummus di ceci con crostini di pane di Genzano IGP del Forno Sergio Bocchini; poi empanadas al forno ripiene di cipolle caramellate e primo sale a latte crudo dell’azienda agricola Acquaranda di Trevignano, produttore del Presidio Slow Food del caciofiore della campagna romana. Tra i dolci, invece, la torta di fagiolina di Arsoli, Presidio Slow Food, lo yogurt della Comunità del Cibo Barikamà con miele e frutta secca, il maritozzo con la panna de La Fornarina, il forno della Garbatella dal 1989. Ad accompagnare, vin brulè preparato con rosso cesanese dell’Azienda Agricola Alberto Giacobbe di Paliano e le birre artigianali dello Spin Time Labs.

Potrebbe interessarti anche Articoli

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website