|  |  | 

Cibo News In primo Piano

Salmone norvegese: è boom in Italia

Stampa Articolo

Con un consumo che segna un +8% nel 2017, il prodotto principe della tradizione ittica scandinava si configura come un must nella maggior parte delle case degli italiani

Nel 2017, il mercato dei prodotti ittici ha registrato in Italia una crescita del 5%. È quanto rivela una ricerca di mercato realizzata dal Norwegian Seafood Council, l’ente di promozione per i prodotti ittici norvegesi. In questo scenario, i prodotti ittici del paese scandinavo, infatti, ricoprono per l’Italia un ruolo fondamentale: nei primi mesi del 2018, il Norwegian Seafood Council ha assistito a una crescita del 24% delle esportazioni di salmone norvegese verso il nostro, dall’inizio dell’anno a maggio.

Un consumo, quello del salmone, che in Italia sta progressivamente aumentando in Italia, con una crescita che ha riguardato tutte le tipologie di preparazione di questo prodotto. Il salmone affumicato è quello che ha registrato una lieve diminuzione in termini di volumi (-2%), nonostante l’aumento dei prezzi del 10%, a conferma di quanto continui ad essere apprezzato dal nostro mercato. Il salmone congelato ha avuto l’aumento percentuale più alto mentre quello fresco ha registrato l’incremento minore (+5%) tra le categorie di prodotto, rispetto agli scorsi anni.

“Il mercato e i consumatori italiani continuano ad apprezzare e a scegliere il pesce norvegese: il numero di famiglie che nel 2017 ha acquistato prodotti a base di salmone, tra le specie preferite, è aumentato in modo considerevole durante gli ultimi anni – commenta soddisfatto Trym Eidem Gundersen, Direttore per l’Italia del Norwegian Seafood Council – Abbiamo infatti assistito a una crescita della domanda: il mercato del salmone in Italia è ancora forte nonostante l’aumento dei prezzi del salmone nel 2016”.

Se guardiamo a un altro prodotto ittico norvegese, lo stoccafisso, invece, il nostro è il maggiore mercato in termini di valore, nonostante rappresenti solo l’8% circa del valore totale del merluzzo in Italia e circa l’1% del valore totale dei prodotti ittici nel Belpaese. Lo stoccafisso fa parte da sempre della tradizione culinaria italiana e regionale, con un maggiore concentrazione di acquisto (circa il 50%) da parte delle famiglie del Sud Italia.

Potrebbe interessarti anche Articoli

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website