|  |  | 

EVENTI In primo Piano

Salento: è festa per l’olio d’oliva

Stampa Articolo

Sabato 2 giugno appuntamento nel borgo fortificato di Acaya, con un’intera giornata dedicata alla cultura dell’olivo e all’importanza dell’olio d’oliva

Una giornata dedicata alla cultura millenaria dell’ulivo, alla storia e al futuro di uno dei prodotti per cui la Puglia è conosciuta nel mondo nel suggestivo paese di Acaya (Vernole), a pochi chilometri da Lecce: è “ABC Olio: tra passato e futuro”, giornata centrale del progetto triennale “ABC Olio: la cultura dell’extravergine” promosso dall’associazione Buonaterra- Movimento Turismo dell’Olio Puglia. L’associazione riunisce “produttori-artigiani” di olio extravergine d’oliva di qualità e, sotto sotto il brand Movimento Turismo dell’Olio, da due anni promuove le eccellenze dell’arte olivicola pugliese.

Dal nord al sud della Puglia è possibile andare  alla scoperta degli ulivi secolari, di frantoi d’epoca e musei rupestri segni della tradizione, possiamo immaginare vere e proprie strade dell’olio tra le masserie spiega Loredana Capone, assessore all’Industria Turistica e Culturale -– commenta Loredana Capone. – Ci sono già alcune esperienze di successo nei parchi di ulivi secolari che testimoniano l’attenzione che città illuminate hanno verso la conservazione, la tutela la valorizzazione di questi veri e propri musei all’aperto”.

Con la manifestazione  “ABC Olio”  si avrà l’opportunità di visitare le strutture, conoscere i luoghi, degustare  l’olio spremuto con tecniche tramandate attraverso le generazioni e ovviamente comprarlo: nella piazza antistante l’ingresso del castello di Acaya sarà allestita la mostra-mercato “Gli Evo di Buonaterra”, dove  i soci di Buonaterra – Movimento Turismo dell’Olio Puglia offriranno oli extravergine e prodotti tipici, mentre all’interno del maniero i partecipanti potranno assistere a proiezioni di docu film, workshop, convegni a tema e partecipare a giochi didattici.

L’esplorazione del territorio riguarderà invece una serie di proposte di  tour individuali che si snoderanno lungo le vie degli ulivi, negli antichi luoghi di produzione dell’olio della zona, dai frantoi ipogei alle antiche abbazie. Tra gli appuntamenti tecnici di maggior spessore, il workshop riservato a produttori e operatori del turismo sulle nuove prospettive di turismo enogastronomico in Puglia, con momenti di dibattito e confronto sulla storia e il futuro dell’extravergine, che vedranno coinvolti rappresentanti delle istituzioni, operatori del turismo e della produzione e giornalisti di settore.

Potrebbe interessarti anche Articoli

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website