|  |  | 

EVENTI In primo Piano

Roma: asparago protagonista a Le Méridien Visconti

Stampa Articolo

“L’asparago: Principe della settimana” è un appuntamento gourmet che, dal 23 al 29 aprile, delizierà i palati dei foodies romani in una location esclusiva

L’asparago: sarà lui il protagonista della settimana gastronomica che, da lunedì 23 a domenica 29 aprile, animerà l’esclusivo Longitude 12 Bar & Bistrot di Le Méridien Visconti Rome, l’albergo icona del quartiere Prati. Dall’antipasto al dolce, l’intero menù firmato dal Resident Chef Massimo Orsini avrà come minimo comun denominatore uno degli ortaggi mediterranei più prelibati. A partire dalla tartelletta salata con asparagi, uova in camicia, guanciale croccante e salsa di parmigiano, per poi passare al risotto al parmigiano con asparagi, limone e liquirizia e giungere al sublime filetto di orata in salsa akai con asparagi al burro di nocciola, senza dimenticare il delizioso dolce finale, l’innovativo crème caramel agli asparagi bianchi di Bassano DOP e coulis di frutti di bosco: gli amanti del gourmet avranno di che leccarsi i baffi.

Storico albergo della capitale nell’elegante quartiere Prati, Le Méridien Visconti Rome fa parte del prestigioso Gruppo Toti. Già solo per la sua posizione strategica tra Piazza di Spagna e Piazza San Pietro, l’hotel è la scelta ideale per chi desidera un soggiorno elegante nel centro di Roma. A questo, si aggiungono le sue 240 luminose camere e suite dall’allure senza tempo, le 10 sale modulari con moderne tecnologie per eventi privati e conferenze, la grande terrazza con vista al settimo piano e palestra con macchinari Technogym e, per dulcis in fundo, proprio il Longitude 12 Bar & Bistrot.

“L’asparago: Principe della settimana” è un appuntamento aperto a tutti. Gli ospiti del  Longitude 12 Bar & Bistrot potranno scegliere tra una o più portate del menù à la carte oppure optare per l’intero menù degustazione, accompagnato da un calice di Pinot Grigio Livio Felluga, una bottiglia di acqua minerale e caffè.

Antonio Forestieri

Potrebbe interessarti anche Articoli

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website