|  |  | 

Cibo News In primo Piano

Ristorante Cracco, ostriche Amélie nel menù dell’opening

Stampa Articolo

Qualità, eleganza e unicità: sono i tratti distintivi delle ostriche prodotte dall’omonima maison francese che regalano al palato emozioni uniche

Il giorno del grande opening in Galleria Vittorio Emanuele a Milano è finalmente arrivato. Lo si attendeva ormai da tempo, durante il quale in molti si sono interrogati sulle sorprese che avrebbero contraddistinto questo attesissimo evento da non perdere. Ebbene, in occasione dell’attesissima apertura del suo nuovo ristorante nel cuore di Milano, lo chef Carlo Cracco ha scelto per il menù dell’opening la Maison D’Huîtres Amélie. Qualità, eleganza e unicità sono i tratti distintivi dell’ostrica della Marennes-Oléron Amélie, che dopo aver conquistato la Francia e la Spagna, da qualche mese è arrivata in Italia appassionando con il suo sapore unico i palati più esigenti, i critici enogastronomici e molti dei nomi più prestigiosi della cucina gourmet.

Le ostriche Amélie sono il frutto dell’incontro tra le acque agitate dell’Oceano Atlantico, che grazie alle maree sono ricche di sedimenti e fitoplancton, e quelle invece dolci del fiume Seudre. Da qui un’alchimia di sapori che regalano al palato emozioni uniche. Un successo internazionale quello di Amélie che, a pochi mesi dal suo arrivo in Italia, ha ora l’onore di essere inserita dallo chef nel menù del suo nuovo “Ristorante Cracco” in Galleria Vittorio Emanuele. Sarà infatti proprio nel “salotto di Milano”, dove un tempo si trovava l’ex spazio Mercedes, che le ostriche Amélie potranno essere scoperte tra le proposte uniche dello chef stellato. All’interno del ristorante sarà infatti possibile godere di un’esperienza che coinvolge tutti i sensi, che unirà la mano di uno degli chef più apprezzati nel panorama culinario internazionale al sapore unico dell’ostrica Amélie. Un rituale inedito di gusto e ricercatezza, pronto a conquistare un pubblico selezionato, pronto a lasciarsi stupire dall’eleganza e dal savoir faire della Maison francese.

Quattro le varietà di Amélie. Fine de Claire, ideale per ogni momento della giornata. Spéciale de Claire, dalla consistenza decisa e un gusto equilibrato. Verte, unica e molto rara, con un sapore molto dolce, dall’aroma di nocciola. Per arrivare a Pousse en Claire che rappresenta il prodotto d’eccezione della maison, adatta per le grandi occasioni, grazie alla sua consistenza croccante e al suo sapore fruttato.

Potrebbe interessarti anche Articoli

  • E il  Catarratto divenne “Lucido”

    E il Catarratto divenne “Lucido”

    Dopo due anni di trattative, via libera dal Ministero delle Politiche Agricole alle cantine siciliane per l’utilizzo del sinonimo “Lucido” per le due varietà di Catarratto Grande novità in casa Doc Sicilia. I produttori dell’isola,

  • AICIG

    AICIG

    L’Assemblea Straordinaria dei Soci AICIG si è tenuta il 30 novembre 2018 presso la sala Cavour del MiPAAFT per testimoniare “una svolta storica”, come ha definito Nicola Cesare Baldraghi, presidente AIGIC: coinvolgere non più le

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website