|  | 

Vino News

Prosecco: 10 articoli per valorizzare la DOC

Stampa Articolo

E’ stata illustrata oggi alla seconda Commissione Consiliare del Friuli Venezia Giulia la proposta di legge per la valorizzazione della nuova Doc interregionale ” Prosecco”. Presente sul territorio carsico dai tempi dei Romani, coltivato in 3.500 ettari in regione, e in Veneto in 16.500, la Doc Prosecco e’ stata istituita l’ 8 aprile 2010. ”La valorizzazione – ha spiegato Piero Tononi – si attua attraverso ampliamento, messa in sicurezza, bonifica dei siti e ripristino dei terrazzamenti presenti sul costone carsico. La produzione regionale del Prosecco, senza adeguata strategia di promozione verso i mercati emergenti rischierebbe di mettere in crisi la filiera, per i vincoli ambientali comunitari della direttiva Natura 2000, rappresentata da zone Sic e Zps sull’ area destinata a nuovi impianti. Di qui l’urgenza di adeguare la normativa semplificando gli iter autorizzativi”. Tra i dieci articoli del provvedimento figurano revisione e semplificazione dei vincoli di carattere ambientale, territoriale e urbanistico; istituzione di un centro per la promozione del Prosecco Doc nell’omonima localita’ triestina; cofinanziamento regionale di un programma di promozione dei vini tipici del Carso. Si istituisce infine il ” Centro per la promozione del Prosecco Doc”, con sede nell’ omonima localita’ di Trieste.

Potrebbe interessarti anche Articoli

  • IL VINO CHE ARRIVA DAL PASSATO

    IL VINO CHE ARRIVA DAL PASSATO

    La Cantina Valpolicella di Negrar ricrea il vino dolce amato dagli imperatori del tardo Impero Romano Che vini si bevevano nel passato? Ogni tanto la curiosità di scoprire quanto sono cambiati i nostri gusti in

  • La Puglia del vino in scena a Milano

    La Puglia del vino in scena a Milano

    Per una settimana, le eccellenze vitivinicole del tacco d’Italia protagoniste di esclusive degustazioni in 10 enoteche del capoluogo lombardo Dopo il successo delle passate edizioni, dal 24 al 30 novembre ritorna a Milano il Puglia

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website