|  |  |  | 

In primo Piano Senza categoria Vino News

Piemonte, nel 2017 eccellenze a 6 doc

Stampa Articolo

In crescita, per la prima volta dopo tanti anni, gli ettari vitati, pari a 44.200. Lo rivela il rapporto ‘Anteprima Vendemmia’ stilato da Vignaioli Piemontesi e Regione Piemonte

Nonostante una stagione ricca di anomalie, dalla germogliazione precoce delle vite all’estate equatoriale passando per le gelate di fine aprile, abbia prodotto un calo del 19,8%, la vendemmia in Piemonte ha comunque garantito le ‘5 stelle’ dell’eccellenze per 6 tra doc e docg: Barbera, Dolcetto, Grignolino, Nebbiolo, Pelaverga e Vespolina. Lo rivela  il rapporto ‘Anteprima Vendemmia’ stilato da Vignaioli Piemontesi e Regione Piemonte, che è stato presentato a Castagnito (Cuneo) a cavallo tra le province più vitivinicole del Piemonte: Asti e Cuneo.

La produzione 2017 è stata di poco superiore ai 2 milioni di ettolitri, ma con una qualità “eccellente” in particolare per i rossi ma comunque “molto buona-ottima” anche per i bianchi. Le aziende vitivinicole del Piemonte sono 18mila, in crescita, per la prima volta dopo tanti anni, gli ettari vitati, pari a 44.200. L’export si conferma vicino al miliardo di euro, su un dato totale per l’agroalimentare piemontese di 4,5 miliardi.

L’export si conferma attorno al miliardo di euro su un totale dell’agroalimentare complessivo di 4,5 miliardi di euro. Il 60% del vino prodotto in Piemonte va all’estero: il 70% nei paesi comunitari e il 30% nei paesi extra Ue. I principali paesi importatori sono Germania, Gran Bretagna, USA, Francia, Russia, Spagna, Svizzera, Giappone

Solo per la promozione Ocm sui mercati dei Paesi terzi per l’internazionalizzazione e l’export delle aziende vitivinicole piemontesi, la Regione ha stanziato per la campagna 2017/2018 risorse pari a 10.427.850 euro.

Potrebbe interessarti anche Articoli

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website