|  |  |  |  | 

EVENTI FOOD In primo Piano NEWS

PASTA DAY: ARRIVA LA PASTA “ANTIAGE” AL CIOCCOLATO

Stampa Articolo

L’idea è dell’ingegnere della pasta Raimondo Mendolia, che firma anche la pasta a basso indice glicemico.
Nella Giornata Mondiale della Pasta e per rendere omaggio all’alimento principe della tavola italiana arriva una novità supergolosa e salutare: la pasta “antiage”, a base di cioccolato fondente 100%, perfetta come antistress e antiossidante, realizzabile in diversi formati per soddisfare anche i palati più esigenti. L’idea è di Raimondo Mendolia, ingegnere della pasta – come ama definirsi – genovese di nascita ma fiorentino d’adozione, un’eccellenza italiana molto apprezzata anche all’estero, tanto che le sue creazioni sono presenti in alcuni “corner” personalizzati a Mosca, Londra e Lugano.
Nel suo laboratorio di Firenze, a due passi da Coverciano, ogni giorno studia combinazioni sempre nuove e adatte a tutte le esigenze: dalla pasta “fitness” per gli sportivi a quella a basso indice glicemico per i diabetici, da quella integrale alla nuovissima versione “antiage”, puntando sempre su ingredienti genuini provenienti dalla migliore produzione made in Italy.
In occasione della Giornata Mondiale della Pasta Raimondo Mendolia ha proposto dei sontuosi “maccheroncini al fondente 100% con crema di melanzane e parmigiano reggiano 48 mesi”. Un piatto ricco di proprietà antinvecchiamento e “Nel cioccolato sono contenute più di 400 sostanze diverse – spiega la nutrizionista Emma Balsimelli – tra le più conosciute troviamo in piccole quantità la caffeina e la teobromina, la fenilalanina (aminoacido essenziale precursore della serotonina, ormone della felicità), il magnesio ed il fosforo. Ma tra tutte le sostanze del cacao quelle più importanti sono i polifenoli, prima fra tutti l’epicatechina. Gli antiossidanti giocano un ruolo fondamentale nell’eliminazione dei radicali liberi che sono responsabili dell’invecchiamento cellulare. Se sommiamo tali caratteristiche alle proprietà della melanzana, tra cui l’alta quantità di acido folico e la presenza di antiossidanti come l’acido clorogenico e gli antociani, responsabili della tipica colorazione, otteniamo una ricetta antiage deliziosa per noi e per le nostre cellule”.
https://www.raimondomendolia.it

Potrebbe interessarti anche Articoli

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website