|  |  | 

EVENTI In primo Piano

Maurizio Frau miglior maître chocolatier d’Italia

Stampa Articolo

Il pastry chef sardo rappresenterà il nostro Paese alle finali internazionali che si terranno al Salon du Chocolat di Parigi il prossimo ottobre 

La 39° edizione del SIGEP (Salone Internazionale di Gelateria, Pasticceria e Panificazioni artigianali e caffé) di Rimini ha ospitato il 21 e 22 gennaio le prestigiose finali delle selezioni italiane valide per la partecipazione ai World Chocolate MastersTM di Cacao Barry, che si terranno a Parigi nell’ambito del Salon du Chocolat.

Il titolo di miglior maître chocolatier d’Italia è andato a Maurizio Frau. Il pastry chef sardo ha avuto la meglio su Fabio Ravone, Claudio Sordoni, Nicolas Vella e Giuseppe Vitale, vincitori delle pre-selezioni italiane tenutesi l’estate scorsa al Chocolate AcademyTM Center Milano. Frau proverà a eguagliare il direttore della prima scuola italiana di specializzazione per professionisti della cioccolateria, gelateria e pasticceria di Barry Callebaut, Davide Comaschi, unico italiano ad avere poi vinto il World Chocolate MastersTM nel 2013.

La giuria di esperti composta da chef di fama internazionale come Fabrizio Galla, Federico Anzellotti, Giovanni Cavalleri, Luca Mannori, Maurizio Colenghi e Davide Oldani, è stata presieduta dallo Chef tre stelle Michelin Enrico Cerea che ha dichiarato: “Ho trovato eccellente l’organizzazione della manifestazione, al livello dei più importanti appuntamenti europei cui ho partecipato. Oltre a Maurizio Frau, il vincitore è certamente il cioccolato, meraviglioso ingrediente che i concorrenti hanno interpretato con passione”.

Il secondo posto è andato a Claudio Sordoni, premiato da Maria José Cristofol, Sales Director Southern Europe & Marketing Director Western Europe Gourmet Division Barry Callebaut; il terzo posto è stato assegnato a Fabio Ravone, premiato da Simone Annese Sales Director Gourmet Division Italia Barry Callebaut. Il premio Miglior Snack to Go è quello di Claudio Sordoni, la Miglior Piéce è stata “Andromeda” realizzata da Maurizio Frau, mentre è stata giudicata l’opera di Miglior Pasticceria Fresca quella realizzata da Fabio Ravone. Il premio sponsor Dolcegiornale Press Award è stato assegnato a Maurizio Frau, innamorato del cioccolato già alla tenera età di 14 anni, quando inizia a lavorare presso la “Pasticceria Piemontese” di Cagliari. Decisivo per il suo percorso formativo è stato frequentare la “Boscolo Etoile Academy”, dove ha avuto l’opportunità di lavorare con Gabriele Bozio, Carola Stacchezzini e Luca Montersino. Successivamente, ha appreso le più innovative tecniche di realizzazione delle uova pasquali con Stefano Laghi e Massimo Villa. Nel 2012 Frau partecipa per la prima volta a una competizione culinaria internazionale, le Olimpiadi di cucina di Erfurt che dal 1990 coinvolgono i migliori cuochi e chef del mondo. Preparato dal pasticciere e cioccolatiere Davide Malizia, Maurizio vince la medaglia d’oro nella categoria artistica. A partire dal 2013, Frau collabora per due anni con con il maestro Leonildo Contis, producendo soggetti in cioccolato. Negli ultimi cinque anni ha lavorato con alcune scuole professionali come consulente e si esibito in diverse fiere del settore tra Parigi, San Pietroburgo e Taiwan.

I World Chocolate MastersTM di Cacao Barry sono l’unico concorso individuale al mondo dedicato all’uso creativo del cioccolato: si tratta della competizione internazionale più difficile, ma anche più appassionante e prestigiosa, nell’universo della cioccolateria. Proprio per la serietà e la complessità che caratterizza le selezioni, ogni edizione si protrae per due anni: durante il primo anno si tengono le selezioni nazionali che incoronano il National Chocolate Master di ogni Paese partecipante; l’anno successivo, i rappresentanti nazionali competono gli uni contro gli altri per diventare World Chocolate Master, giudicati da un panel di esperti di fama internazionale.

Il tema scelto quest’anno da Cacao Barry per la competizione è stato “Futropolis, la città del futuro”.I partecipanti alle finali italiane dei Cacao Barry World Chocolate Masters si sono lasciati ispirare proprio dalle caratteristiche principali delle città del futuro e le hanno declinate in tre creazioni: la «Pièce Artistica: il Futropolitan», una scultura in cioccolato che interpreta il tema Futropolis; «Gusti freschi a Futropolis», una creazione di pasticceria fresca realizzata al momento; «Chocolate on the go», uno snack al cioccolato da consumare al passeggio. Per ogni ricetta è stato obbligatorio utilizzare almeno una referenza Cacao Barry, rispettando un tempo limite.

Potrebbe interessarti anche Articoli

  • E il  Catarratto divenne “Lucido”

    E il Catarratto divenne “Lucido”

    Dopo due anni di trattative, via libera dal Ministero delle Politiche Agricole alle cantine siciliane per l’utilizzo del sinonimo “Lucido” per le due varietà di Catarratto Grande novità in casa Doc Sicilia. I produttori dell’isola,

  • AICIG

    AICIG

    L’Assemblea Straordinaria dei Soci AICIG si è tenuta il 30 novembre 2018 presso la sala Cavour del MiPAAFT per testimoniare “una svolta storica”, come ha definito Nicola Cesare Baldraghi, presidente AIGIC: coinvolgere non più le

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website