Mare più bello d’Italia: le località con il mare più pulito

A chi sono state attribuite quest’anno le 5 vele per il mare più pulito della Penisola?

Quali sono le località con il mare più bello d’Italia? Sicuramente la scelta è ardua, considerando che l’Italia può vantare bellissime coste dai paesaggi incredibili e diversi tra loro che accontentano tutti i gusti.

Le spiagge più belle sono centinaia e il premio de “Il mare più bello” vuole fare da guida a chi cerca un posto davvero unico per passare le vacanze estive, ma non solo, l’attenzione è posta anche alla qualità del territorio in cui la località è inserita e in particolare alla presenza di servizi, che deve essere tale da garantire un certo comfort al turista.

Le Cinque vele (1 stella è il punteggio minore) attribuite dall’analisi di Legambiente e Touring sono il frutto di una ricerca accurata sulla Penisola e le sue isole e rappresentano la qualità dell’ambiente, la pulizia delle acque e i servizi presenti, oltre che il consumo energetico. Gli indicatori presi in considerazione sono scelti in ambito europeo con la partecipazione della rete delle ecolabel che seguono le valutazioni del progetto Life “VISIT”.

Titolo de “Il mare più bello d’Italia”

Complessivamente il numero più alto di vele marine (5), è stato attribuito ad un totale di 18 località turistiche: una in Liguria e Basilicata, due in Sicilia e Campania, tre in Toscana e in Puglia, sei in Sardegna. Per quanto riguarda i laghi invece abbiamo: uno in Veneto, Toscana e Piemonte, tre in Trentino Alto Adige.

Il presidente del Touring Club Italiano, Franco Iseppi, ha definito la premiazione una “promessa di benessere e rispetto nei confronti della natura”, considerando anche il periodo storico della pandemia, che ha messo tutti a dura prova. Ha spiegato inoltre che proprio la pandemia ha portato a ripensare al contatto con l’ambiente, e ci ha portato ad prenderci cura della Terra e alla sostenibilità.

Sebastiano Venneri, responsabile Turismo di Legambiente, continua affermando che le località premiate sono quelle che potranno vincere le sfide dei prossimi anni e sapranno unire la cura per l’ambiente con le prospettive di sviluppo economico, sfruttando al meglio le opportunità date dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

I comprensori a 5  vele, sezione mare

  • Liguria – Cinque Terre (Monterosso al Mare, Vernazza, Riomaggiore – La Spezia).
  • Toscana – Isola del Giglio, Costa d’Argento (Orbetello, Isola del Giglio, Magliano in Toscana, Capalbio, Monte Argentario – Grosseto), Capraia (isola), Maremma Toscana. (Scarlino, Castiglione della Pescaia, Follonica e Marina di Grosseto – Grosseto).
  • Campania – Cilento Antico (Pioppi, Pollica e Acciaroli, Castellabate, Montecorice, San Mauro del Cilento – Salerno), Costa del Mito (San Giovanni a Piro, Centola, Palinuro, Camerota, Masseta, Pisciotta, Costa degli Infreschi – Salerno).
  • Puglia – Tremiti, Salento Adriatico e Jonico (Otranto, Melendugno e Vernole, Nardò, Porto Cesareo, Gallipoli, Racale – Lecce).
  • Basilicata – Maratea (costa)
  • Sicilia – Salina e Pantelleria (isole)
  • Sardegna: Oristano (Cabras – Oristano), Parco di Tepilora, Baronia di Posada (Siniscola e Posada – Nuoro), Planargia (Bosa – Oristano), Gallura Costiera e Capo Testa (Palau, Arzachena, Santa Teresa di Gallura – Sassari), Litorale di Baunei, Litorale di Chia (costa orientale della Sardegna).

I comprensori a 5 vele, sezione laghi 

  • Lago Grande di Avigliana (Avigliana) – Piemonte
  • Lago di Mis (Sospirolo) – Veneto
  • Lago di Garda, Gardone Riviera, Riva del Garda, Gargnano, Limone sul Garda, Tignale,
  • Lago dell’Accesa (Massa Marittima) – Toscana.
  • Laghetto di Fiè (Fiè allo Sciliar); Lago di Molveno (Molveno); Lago di Monticolo (Appiano sulla Strada del Vino) – Trentino Alto Adige

I comprensori con 4 vele

Ottimi livelli anche per quanto riguarda i comprensori che si sono aggiudicati le 4 vele, che garantiscono complessivamente servizi di buon livello.

Liguria

  • Golfo dei poeti 

Sardegna

  • Costa Nord Occidentale e Asinara
  • Sardegna Sud Orientale
  • Golfo di Olbia, costa nord orientale e Tavolara
  • Costa algherese, Parco di Porto Conte
  • Golfo di Orosei
  • Montiferru
  • Costa sud-ovest e Isole sulcitane
  • Costa Verde e Buggerru
  • Litorale di Pula
  • Ogliastra
  • Golfo degli Angeli, Parco di Molentargius e Capo Carbonara

Lazio

  • Isole Ponziane

Campania

  Abruzzo

  • Costa del Cerrano

Puglia

  • Gargano Sud
  • Costa del Parco Agrario degli Ulivi secolari
  • Basso Salento Adriatico

Sicilia

  • Isole Egadi
  • Litorale Trapanese Nord
  • Golfo di Noto