|  |  | 

Cibo News In primo Piano

Lo smoothie Marlene per il detox dopo le feste

Stampa Articolo
Per riprendere la forma, non serve digiunare: basta scegliere alimenti drenanti e disintossicanti come il frullato con mele Granny Smith, consigliato dalla campionessa di biathlon Dorothea Wierer.

Natale e Capodanno, col loro carico di pranzi e cenoni, lasciano sempre felici a metà: se da un lato c’è la gioia di aver passato bei momenti di convivialità, dall’altro non possiamo fare a meno di sentirci, anche diversi giorno dopo, ancora troppo pieni. Sensazione di gonfiore, pantaloni che stringono, qualche senso di colpa, ma è inutile lasciarsi sopraffare dai rimorsi: non c’è soluzione migliore che depurare fegato, intestino e rigenerare la pelle.

Vivamente consigliato dagli esperti, infatti, è il consumo di frutta dalle proprietà disintossicanti. Capofila tra le scelte, le mele Marlene nella varietà Granny Smith che,  per chi vuole gustarle in modo fresco e alternativo, sono diventate protagoniste di un goloso smoothie, unico per il gusto piacevolmente speziato e l’inedito colore verde.

Suggerita da Dorothea Wierer, campionessa italiana di Biathlon, la ricetta combina la mela con il peperoncino, che conferisce una nota piccante allo smoothie. Non mancano poi le preziose bacche di goji, che hanno proprietà antinfiammatorie, riducono colesterolo e radicali liberi e regolano gli zuccheri nel sangue. A completare la ricetta dello smoothie Marlene, ecco il mango, il coriandolo e la valerianella, a cui si deve l’insolito colore verde del frullato.

Per prepararlo, sbucciate le mele e il mango e tagliateli grossolanamente a dadini. Versateli quindi nel mixer e copriteli con acqua fredda, poi aggiungere gli altri ingredienti e frullate il tutto finemente, alla potenza massima. Durante questo processo, lo smoothie non deve riscaldarsi, altrimenti perde il suo bel colore verde e diventa grigio.

Grazie a questa gustosa ricetta detox potremo aiutare il nostro corpo a eliminare le tossine e depurarsi, allontanando quel fastidioso senso di gonfiore caratteristico che segue le golose scorpacciate natalizie.

Antonio Forestieri

Potrebbe interessarti anche Articoli

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website