|  | 

Cibo News

Il “turismo accessibile” sconfigge la crisi

Stampa Articolo

“Le aziende che investono sulla qualità dei servizi e che quindi si propongono come strutture accessibili a tutti non risentono della crisi. Hotel, Campeggi, Villaggi e Agriturismi aderenti al network Village for all non parlano di recessione, ma ragionano in termini di sviluppo e di servizi”: grandi consensi ha riscosso l’intervento di Roberto Vitali, presidente e fondatore di Village for all –V4A®, primo network internazionale di strutture turistiche che offrono servizi per tutti e marchio di qualità del turismo accessibile, durante la Conferenza di Sistema di Confcommercio. L’appuntamento annuale, dedicato al tema “Protagonisti nel cambiamento”, si è tenuto a Cala Chia in Sardegna e ha ospitato la testimonianza di alcune iniziative imprenditoriali presentate come “case-studies” di successo agli oltre 600 tra presidenti e direttori di Confcommercio intervenuti.

“Ringrazio il presidente di ASCOM Ferrara, Giulio Felloni, per aver voluto Village for all nell’associazione e per averci segnalati come azienda di successo per la Conferenza di Sistema – commenta ancora Roberto Vitali -; gli apprezzamenti del Presidente Sangalli per il coinvolgimento in ASCOM di una realtà come Village for all ci riempiono di soddisfazione e ci spingono a proseguire con determinazione sulla strada intrapresa al servizio delle imprese, dei turisti e del territorio. Il lavoro che abbiamo svolto e che stiamo continuando a svolgere, anche grazie alla sensibilità e alla disponibilità di realtà come Confcommercio, rappresenta davvero una sfida al cambiamento e all’innovazione”.

“Puntare sulla qualità dei servizi e dell’accoglienza – ha spiegato Vitali alla platea della Conferenza di Sistema – è in campo turistico un’evidente ricetta anti-crisi: la dimostrazione più evidente è la soddisfazione degli associati al nostro network internazionale, con aderenti in tutta Italia e in Croazia, i cui risultati, sia nel segmento del turismo per tutti sia in generale nelle presenze, testimoniano in modo concreto come la contrazione del mercato possa essere attenuata migliorando la propria offerta e ampliando il bacino di potenziali clienti. Risultati che si possono raggiungere in modo agevole, grazie al sostegno e all’esperienza di chi come noi da anni lavora in quest’ambito”.

Potrebbe interessarti anche Articoli

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website