|  |  | 

In primo Piano NEWS

Il Trapasso dell’acino

Stampa Articolo

Il Trapasso dell’acino è una divertente e originale piéce teatrale che mette in scena com’è nato il nettare più famoso della Bibbia. Lo spettacolo, promosso dall’associazione Osteria dei Sommelier, andrà in scena nelle principali cantine siciliane.
Le sacre scritture dicono che ad un certo punto durante un matrimonio a Cana venne a mancare il vino e Cristo fece il primo miracolo tramutando l’acqua in vino. Ma Gesù, che tutto prevede, aveva già annunciato a Pietro che avrebbe servito il vino migliore al mondo e che sarebbe diventato produttore. Il Trapasso dell’Acino, commedia brillante nata da un soggetto di Davide Ganci e diretta da Marco Pomar, mette in scena tutto questo in maniera originale e divertente con una cifra stilistica bilanciata tra ironia e sagacia, offrendo numerosi spunti di riflessione e momenti di inebriante ilarità. In scena c’è il dialogo tra Gesù e Pietro sul concept di questo vino. Si discute su quali varietà utilizzare: c’è Il Catarratto Bianco Lucido, vitigno che ha fatto per lungo tempo parte degli assemblaggi del Marsala e che ad un certo punto è stato messo da parte per dar spazio a Grillo ed altri vitigni internazionali più competitivi, pur rimanendo l’uva a bacca bianca più coltivata in Sicilia ma che per fortuna sta ritornando in auge; e poi c’è lo Zibibbo che ha tra le sue migliori interpretazioni quelle fatte a Pantelleria(come il pregiato Passito e gli incantevoli Bianchi Secchi), dove viene coltivato con la pratica agricola dell’Alberello Basso, iscritto nel Patrimonio dell’ Umanità Unesco. E ancora le varietà a bacca rossa come il campano Pallagrello e l’internazionale Merlot con rimandi e riferimenti alla storia, a ciò che ancora non è stato ma che sarà.
Si ride, tanto, e in maniera sagace si apprendono fatti e nozioni sul mondo del vino. Il Trapasso dell’Acino è uno spettacolo nato da un soggetto di Davide Ganci e diretto da Marco Pomar. La prima si è svolta venerdì 14 giugno nell’incantevole scenario della Tonnara dell’Orsa a Cinici e sarà replicato durante l’estate nelle principali cantine siciliane: prossima tappa, 22 Giugno Convento di Baida, sede del ristorante “I Monaci”, 12 Luglio cantina Baglio di Pianetto, Santa Cristina Gela 21 Agosto, Tonnara dell’Orsa, Cinisi.
In scena, oltre a Davide Ganci anche Antonio Pandolfo (cabarettista e attore già a lavoro a teatro con Emma Dante e Luigi Burruano, sul grande schermo con Ficarra e Picone e in televisione con «La mossa del cavallo» di Andrea Camilleri) e Giovanni Libeccio (già in teatro con Luigi Burruano).
“Questa commedia racconta le tematiche legate al mondo del vino in modo originale -spiega l’autore Davide Ganci- l’occasione della narrazione è la rivisitazione del miracolo della trasformazione dell’acqua in vino, il trapasso dell’acino in vino è la metafora della resurrezione, ma non ci sono pretese di carattere religioso. É un testo semplice scandito dal ritmo di un dialogo che diventa sempre più incalzante. Poiché non tutti gli acini possono trasformarsi in vino e qualcuno viene obbligatoriamente scartato quello che viene fuori è un’immagine irriverente sul mondo del vino, sulla sua stratificazione e i suoi capricci.”
Il Trapasso dell’Acino fa parte del progetto “Teatro in Cantina” promosso da Osterie dei Sommelier e realizzato con la volontà di diffondere e promuovere la cultura del vino attraverso la fruizione dell’esperienza teatrale in luoghi particolarmente suggestivi come complessi monumentali, siti storici e cantine. Allo spettacolo infatti segue una cena che vede le portate abbinate ai vini e ai prodotti dei partner del progetto: Pasticceria Palazzolo, La Vecchia Mannara, Principi di Butera, Baglio di Pianetto, Duca Di Salaparuta – Vini Corvo, Cantine Florio, Marsala, Sicilia, CVA Canicattì, Cantine Di Legami

  

Maurizio Turrisi

Potrebbe interessarti anche Articoli

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website