|  | 

Prodotti

Il tarassaco di Conco, erba buona da gustare

Stampa Articolo
Ci sono piante spontanee che vediamo tutti i giorni e che siamo abituati a considerare come inutili. Al contrario, possono essere spesso sfruttate e valorizzate, fino a diventare un prodotto tipico. È questo l’esempio del tarassaco, che è divenuto l’emblema gastronomico di Conco, sull’Altopiano di Asiago.

Il Taraxacum officinale, della famiglia delle Asteraceae, è un erba perenne conosciuta in tutta Italia con numerosi pseudonimi: dente di leone, pisciacane, piscialetto, soffione, cicoria selvatica, e tanti altri. Tutti abbiamo visto i suoi bei fiori gialli nei campi e nei fossi, e tutti abbiamo soffiato sulle sfere soffici e pelose formate dai suoi frutti. È dotato di presunte doti farmacologiche e salutari. La più nota fra esse è quella diuretica, dalla quale derivano alcuni suoi soprannomi, nonché la leggenda che toccandolo si faccia la pipì a letto. Nel passato, ai bimbi veniva insegnato a costruire fischietti con gli steli cavi dei fiori.

Foto Confcommercio Vicenza

Foto Confcommercio Vicenza

Da sempre è usato nella cosiddetta cucina povera, sia crudo che cotto. Nel tempo è divenuto parte di ricette più elaborate, ed è stato “sdoganato” dalla vera e propria gastronomia. Grazie al clima dell’Altopiano di Asiago, il tarassaco di Conco assume caratteristiche particolari, cioè una spiccata tenerezza ed una maggiore dolcezza, che lo rendono adatto alle più svariate ricette dall’antipasto al dolce. Come per la Maresina di Valdagno, anche in questo caso la cucina vicentina è riuscita a dare lustro ad un umile prodotto selvatico.

Ormai da qualche anno, a Conco e dintorni si tiene una rassegna gastronomica intitolata “A Tavola Con Il Tarassaco”, che inizia in aprile e che coinvolge per alcune settimane diversi locali del territorio.

Per info, appuntamenti e ricette potete consultare il sito dei Ristoratori di Conco e quello dei Ristoratori Vicentini.

di Gianluca Vecchi

Potrebbe interessarti anche Articoli

  • Asiago, il Consorzio in campo per beneficienza

    Asiago, il Consorzio in campo per beneficienza

    La denominazione d’origine protetta sostiene con una donazione l’impegno per preservare il futuro delle millenarie tradizioni casearie Contribuire a salvaguardare il futuro delle malghe e dei pascoli dell’Altopiano di Asiago duramente colpiti dalla tempesta che,

  • Tartufesta, il festival dedicato al tartufo!

    Tartufesta, il festival dedicato al tartufo!

    Non sfoggiano l’allure della costa e l’eleganza composita delle importanti città d’arte dell’Emilia Romagna. E neppure si respira l’atmosfera country-chic, un po’ campagna un po’ centro benessere, che aleggia sulle non distanti mete termali del

  • Il dolce Natale di Distillerie Berta

    Il dolce Natale di Distillerie Berta

    Pregiati liquori dagli aromi seducenti e un soffice panettone dal cuore morbidissimo: tutte le idee regalo della storia distilleria piemontese Arriva il Natale, tempo di regali, sopratutto per gli appassionati gourmet. Distillerie Berta, storica azienda

2 Comments

  1. Prolococonco

    Ottimo il tarassaco di questo periodo è il migliore, nei ristoranti del comune si tiene la rassegna “A Tavola con il Tarassaco di Conco” e lo preparano in centinaia di modi. Grazie per la pubblicità.

  2. Simone

    e l’acqua di bollitura pare faccia bene per il fegato…

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website