|  | 

Vino News

Il Superiore contro effetto “deriva”

Stampa Articolo
Avviata la ricerca per ridurre l’effetto “deriva”: ovvero lo spargimento dei fitofarmaci fuori dai vigneti. Il Consorzio di Tutela Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore e l’Università degli Studi di Padova sono già al lavoro per realizzare il progetto che avrà l’obiettivo di adeguarsi in anticipo alle nuove normative europee, in vigore dal 2014, e rispondere alle preoccupazioni dei cittadini.

È stato già improntato lo studio di un impianto a terra semifisso per la distribuzione dei prodotti fitosanitari, da utilizzare nelle aree di alta collina, non percorribili dai trattori. In questo modo da un lato sarà preservata la viticoltura eroica di questi territori estremi, dall’altro l’impianto potrebbe offrire in futuro un’alternativa all’uso dell’elicottero.

Al vaglio anche la messa a punto di un “kit antideriva” composto da attrezzature ed accessori da applicare sulle irroratrici per impedire lo spargimento della miscela al di fuori del vigneto.

Le prestazioni del prototipo di impianto semifisso e del kit antideriva saranno valutate da un pool di specialisti, mentre la deriva sarà valutata attraverso l’analisi di cartine idrosensibili che segnalano la precisione durante le distribuzioni.

(In foto i vigneti del Consorzio Tutela Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore)

Potrebbe interessarti anche Articoli

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website