|  | 

Prodotti

Il Chianti del Leone Rampante vola in Russia

Stampa Articolo
Il Chianti Colli Fiorentini Docg è un vino molto apprezzato all’estero, sia per le sue caratteristiche di leggerezza ed eleganza, unite a note acide che conferiscono dinamismo e un gusto caratteristico, sia per l’alto valore simbolico che il collegamento con Firenze, una delle città più ammirate al mondo, gli conferisce.
La denominazione del Chianti del Leone Rampante è tra i protagonisti della tappa russa di Simply Italian – Great Wines attraverso alcuni rappresentanti del Consorzio Chianti Colli Fiorentini Docg, che hanno preso parte a workshop, degustazioni guidate e incontri con importatori, distributori, ristoratori e retailer di un paese così importante per le esportazioni come la Russia (+36% nel 2011).
Soprattutto in vista dell’imminente ingresso nel WTO (World Trade Organization), che aprirà nuove, importanti opportunità che l’industria alimentare italiana, e in particolare il comparto del vino, sono pronti a cogliere. Proprio in questi giorni, infatti, il vice primo ministro Igor Shuvalov ha annunciato che ratificherà l’adesione entro il 20 luglio.
Il mercato russo offre grandi opportunità, commenta il presidente del Consorzio Chianti Colli Fiorentini Marina Malenchini -, in particolar modo per quanti, come noi, hanno una spiccata vocazione verso l’export di vini italiani di qualità.

Potrebbe interessarti anche Articoli

  • MIKS benessere secondo natura

    MIKS benessere secondo natura

    Molino Favero presenta MIKS, la nuova linea di farine native, senza glutine e OGM free, con le quali lo chef Stefano Polato ha ideato delle ricette riportate sul retro delle confezioni. Esse recuperano i sapori

  • Buon compleanno Radicchio Rosso!

    Buon compleanno Radicchio Rosso!

    Il radicchio rosso, anche definito “fiore d’inverno”, compie 20 anni! Era il 1996 quando, primo tra i prodotti ortofrutticoli in Europa, venne riconosciuta l’Indicazione Geografica Protetta. E per festeggiarne l’anniversario lo scorso weekend, da giovedì

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website