|  | 

EVENTI

Le Identità Golose di Milano Food&Wine

Stampa Articolo
Partiamo alla volta di Milano per raggiungere l’eden del bien vivre. Ne siamo certi perché è stato Helmuth Köcher, presidente e fondatore del Merano WineFestival, a selezionare le etichette della seconda edizione di Milano Food&Wine Festival e a guidare nella scelta del vitigno più indicato ad accompagnare le prelibatezze delle grandi firme dell’haute cuisine dell’evento gastronomico affidato a Enrico e Roberto Cerea, patron del ristorante Da Vittorio (3 stelle Michelin) a Brusaporto – Bergamo. Ad alternarsi ai fornelli venti chef selezionati da Paolo Marchi, ideatore e curatore di Identità Golose, congresso internazionale di cucina d’autore.

Fra le novità 2013 la Pizza Gastronomica, nuova frontiera della rivisitazione in chiave creativa della tradizione. Nuove farine, nuove lavorazioni, la scelta di ingredienti inediti e un grande lavoro di ricerca e innovazione hanno trasformato uno dei piatti simboli del made in Italy in una proposta anche per palati raffinati.

cibo

Ad attirare la nostra attenzione, e quella di tutti i buongustai presenti, sono stati la pancetta gran riserva 28 mesi, il «Culatello d’Oro» oltre 24 mesi e «Antico Spigaroli» un salame presentato in anteprima assoluta a Identità Golose e dedicato a Giuseppe Verdi nel duecentenario dalla nascita. Tutti prodotti dell’Antica Corte Pallavicina proposti in degustazione dallo chef Massimo Spigaroli.

La sezione domenicale Grande Cucina in Piccoli Piatti è stato un concentrato di gusto e qualità: gli chef Cesare Battisti, Beniamo Nespor con Eugenio Roncoroni, Viviana Varese, Eugenio Boer, Wicky Priyan e Stefano Callegari hanno proposto, non stop, una maratona fatta di sapori, colori, aromi e consistenze tutte da provare.

Negli intervalli fra una performance gastronomica e l’altra, a un buon calice di vino abbiamo abbinato scaglie di Grana Padano DOP proposte in due diverse stagionature, 16 e 24 mesi. E per chiudere in dolcezza non abbiamo mancato l’appuntamento con i fratelli Enrico e Roberto Cerea, un buffet di pasticceria lungo 6 metri, una vera tentazione!

presidente

 

Il mondo in un calice

L’itinerario enologico ha coinvolto i produttori di 15 regioni d’Italia tra i quali Bisol, Col Vetoraz, Feudo dei Principi di Butera e Castello Banfi, proseguendo per la Francia con lo Champagne d’alta classe e i vini pregiati di Bordeaux, poi verso la Slovenia con i suoi grintosi Pinot Nero e Ribolla e concludendosi nel paese in cui ha origine la viticoltura, la Georgia e i suoi vini dalla storia millenaria, Krakhuna e Tsitska, vinificati in anfora secondo le più antiche tradizioni.

In un’ideale passeggiata del gusto abbiamo assaporato le eccellenze italiane di tutto lo stivale: dall’Alto Adige con il Lagrein e il Pinot Nero al Trentino con il Teroldego, dal Veneto con l’Amarone e il Prosecco al Friuli con il suo Pinot Grigio e il Refosco dal Peduncolo Rosso, dalla Lombardia con la Franciacorta e l’Oltrepo Pavese al Piemonte con il Barolo e il Moscato, dalla Liguria con il Vermentino e la Pollera Nera all’Emilia Romagna con il Lambrusco e l’Ancellotta, dalle Marche con la Vernaccia Nera e il Pinot Nero all’Abruzzo con il Montepulciano d’Abruzzo e il Trebbiano, dalla Toscana con il Brunello di Montalcino al Lazio con lo Syrah e il Petit Verdot, dalla Campania con il Taurasi e la Falanghina alla Sicilia con il Nero d’Avola.

di Francesca Maisano

Potrebbe interessarti anche Articoli

  • Slow Food: appuntamento a Roma con 2Night for Change

    Slow Food: appuntamento a Roma con 2Night for Change

    Cena solidale a base dei prodotti Presidio Slow Food: obiettivo, sensibilizzare l’opinione pubblica al delicato tema degli effetti dell’alimentazione sul surriscaldamento globale Sarà una serata importante quella di sabato 15 Dicembre allo Spin Time Labs

  • Al via la  Talisker Whisky Atlantic Challenge

    Al via la Talisker Whisky Atlantic Challenge

    Riparte una delle sfide sportive più dure: 88 partecipanti attraverseranno l’Oceano Atlantico affrontanto i limiti della resistenza umana È cominciata la nuova edizione della Talisker Whisky Atlantic Challenge, sponsorizzata dal celebre scotch scozzese e tra

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website