|  |  | 

Cibo News In primo Piano

I DOLCI SICILIANI DEL REGNO DELLE DUE SICILIE

Stampa Articolo
I dolci siciliani sono conosciuti e apprezzati per la loro bontà in tutta Italia e non solo, dai cannoli siciliani alle paste di mandorla, dalla cassata ai capricci siciliani. Tutti buonissimi, preparati per lo più con la ricotta di pecora o con prodotti prettamente siciliani, come le mandorle e i pistacchi. Dietro ogni dolce si nascondono storia e tradizione, tramandate di generazione in generazione. I dolci siciliani sono buoni in ogni periodo dell’anno, ma si sa che spesso vengono associati a feste particolari, come quelle natalizie.

Il Regno delle 2 Sicilie è uno shop online, attraverso il quale è possibile acquistare questi ottimi e favolosi dolci siciliani. Si tratta del gruppo Padeco, che da oltre 30 anni è leader nella distribuzione di prodotti tipici siciliani. Già dallo scorso anno l’azienda ha iniziato ad interfacciarsi anche con il mercato campano, infatti le sedi principali si trovano a Palermo e Napoli. L’azienda propone una vasta gamma di prodotti certificati 100% siciliani, garantendo ogni giorno la freschezza e la qualità di ogni singola materia prima. Ogni dolce, infatti, viene preparato al momento dell’ordine e spedito entro pochissime ore dalla realizzazione, ottenendo un grande successo. Si può scegliere tra cannoli, cassata classica, cassata al forno, rollò con ricotta, torta con ricotta, Ricotta e pera, Ricotta e mandorla, surprise, cassatine, paste di mandorla e tanti altri dolci tipici della tradizione siciliana. 

La peculiarità dell’azienda sta proprio nel voler fondere i dolci siciliani, con quelli della tradizione napoletana, infatti all’interno dello shop online è possibile acquistare anche dolci come il babà e le pastiere. Anche questi vengono preparati al momento della prenotazione, con materie di prima qualità. 

Tutti coloro che vogliono ordinare i dolci siciliani e/o napoletani è possibile farlo attraverso il sito o le pagine social. 

Alessia Giannino

Potrebbe interessarti anche Articoli

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website