|  |  | 

FOOD In primo Piano

Gorgonzola Dop, +3,3% produzione nel 2017

Stampa Articolo

Terzo nella classifica dei formaggi italiani Dop, genera un giro d’affari al consumo pari a 720 mln

Continua a crescere anche nel 2017 la produzione del formaggio Gorgonzola Dop: con 4.732.715 forme tra dolce e piccante, 151.560 in più rispetto al 2016, la produzione ha fatto registrare un aumento del 3,31% nel 2017. Dall’omonimo Consorzio fanno sapere che, dopo i due grana, il gorgonzola è il terzo formaggio di latte vaccino per importanza nel panorama dei formaggi Dop italiani, con un volume d’affari al consumo di circa 720 milioni di euro.

Sei le province piemontesi (3.283.258 forme prodotte) in cui si è prevalentemente concentrata la produzione nel 2017; n particolare il Gorgonzola Piccante Dop, in costante crescita, rappresenta l’11% della produzione totale (518.099 forme), mentre il biologico è ancora una nicchia (0,95% sul totale della produzione pari a 45.140 forme).

“I risultati raggiunti – spiega il presidente del Consorzio Gorgonzola Renato Invernizzi – dimostrano che investire nel rispetto della tradizione e della qualità attraverso un sistema di vigilanza e tutela, serve a far arrivare sul mercato un prodotto che non teme confronti né imitazioni. Siamo molto felici che il lavoro di un anno venga riconosciuto dai consumatori di tutto il mondo che dimostrano di apprezzare sempre più questo formaggio”.

La qualità e l’autenticità del Gorgonzola, inserito nella lista dei prodotti Dop dal 1996, sono assicurate da una legislazione che definisce la zona geografica per la raccolta del latte e la stagionatura, oltre agli standard di produzione: infatti esclusivamente il latte degli allevamenti bovini delle provincie di Novara, Vercelli, Cuneo, Biella, Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Lecco, Lodi, Milano, Monza, Pavia e Varese, Verbano-Cusio-Ossola e Casale Monferrato può essere utilizzato per produrre il Gorgonzola Dop.

Potrebbe interessarti anche Articoli

  • E il  Catarratto divenne “Lucido”

    E il Catarratto divenne “Lucido”

    Dopo due anni di trattative, via libera dal Ministero delle Politiche Agricole alle cantine siciliane per l’utilizzo del sinonimo “Lucido” per le due varietà di Catarratto Grande novità in casa Doc Sicilia. I produttori dell’isola,

  • AICIG

    AICIG

    L’Assemblea Straordinaria dei Soci AICIG si è tenuta il 30 novembre 2018 presso la sala Cavour del MiPAAFT per testimoniare “una svolta storica”, come ha definito Nicola Cesare Baldraghi, presidente AIGIC: coinvolgere non più le

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website