|  | 

itinerari enogastronomici

Giro in Italia a suon di pic nic

Stampa Articolo
Come trascorrere una giornata in compagnia e all’aria aperta, senza rimanere prigionieri delle code al casello e spendendo pochi soldi? Organizzando un pic nic, naturalmente. In questi giorni di partenze, FoodSaver ha selezionato alcuni dei luoghi più suggestivi in cui trascorrere una piacevole giornata immersi nella natura.

La prima tappa è il Parc Animalier d’Introd, in Val d’Aosta, dove fauna e flora alpina vivono indisturbati sotto gli occhi di visitatori curiosi. Sul Garda, il Parco Grotta Cascata Varone (nella foto) è un raro spettacolo naturale apprezzabile in tutta la sua imponente bellezza grazie ai camminamenti che consentono di ammirare il salto d’acqua da due punti differenti. Entrambe le località prevedono aree attrezzate per chi vuole sostare mangiando nel pieno rispetto della natura.

Per gli amanti del mare, Cala Violina, in piena maremma grossetana, offre tavoli e panche a ridosso del mare limpido e cristallino. Non meno affascinante è il Parco Regionale Valle del Treja. Il Casale del luogo, in prossimità delle cascate di Montegelato a Mazzano Romano, offre anche la possibilità di prenotare e ritirare un cestino da pic nic ricco di prelibatezze delle zona.

Scendendo più a sud, sono imperdibili Positano, Amalfi e Ravello. Qui si trova il Parco Regionale dei Monti Lattari, uno dei più ampi ventagli escursionistici dell’Appennino.

Ultima della lista, ma non certo per bellezza, è l’Area Marina Protetta del Plemmirio, nella Penisola della Maddalena, perfetta per chi ama lunghe passeggiate nel verde, ma anche per chi è appassionato di immersioni.

Potrebbe interessarti anche Articoli

  • APRE GOOD BLUE

    APRE GOOD BLUE

    Il nuovo fast food di pesce che ha a cuore l’oceano  Good for you, good for the ocean   Good Blue, il nuovo healthy fast food di pesce nella centralissima Via Volta a Milano. Good

  • Pantelleria, tra vino e vento

    Pantelleria, tra vino e vento

    La viticoltura eroica, i giardini panteschi, i dammusi e la cucina: la mano dell’uomo ha toccato profondamente quest’isola bellissima, selvaggia e ostile, componendo una sinergia con la natura che è un must per tutti gli

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website