|  | 

Prodotti

Gelato al di là della crisi

Stampa Articolo
Il gelato confezionato supera la crisi. E’ infatti un comparto che fattura circa 2 miliardi di euro l’anno e, alla vigilia di un’estate che si annuncia meteorologicamente bollente, traccia un bilancio positivo del 2011 con un +2,2% delle vendite complessive. I dati diffusi dall’IGI, l’Istituto del gelato italiano, e ricavati dalle elaborazioni statistiche AIDEPI, dicono che il gelato confezionato viene consumato stabilmente durante tutto l’anno. Cresce, in particolare, il consumo a casa, con un incremento del totale retail del +3,9.

Come ricorda una ricerca realizzata dall’Eurisko per conto dell’IGI, sono circa 23 milioni gli italiani che consumano circa 20 “porzioni” a testa, nell’arco dei 3 mesi estivi.

In generale il momento della giornata preferito dai nostri connazionali per gustare un buon gelato d’estate è al pomeriggio come merenda (62%), a seguire troviamo la sera (40%) e al termine della cena come dessert (13%).

Dai social network al mondo reale, sono due gli “ingredienti” che hanno reso, negli ultimi 50 anni, il gelato confezionato vero simbolo dell’estate: la praticità d’uso e la  convenienza economica, senza dimenticare la sicurezza igienica che porta le mamme a prediligere il gelato confezionato.

 

Potrebbe interessarti anche Articoli

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website