|  |  | 

EVENTI In primo Piano

Fud Bottega Sicula riceve il premio Semiofood

Stampa Articolo
Il premio alla migliore comunicazione enogastronomica indetto dall’Associazione Italiana Studi Semiotici va all’innovativo burger bar fondato dal catanese Andrea Graziano

Che Fud Bottega Sicula avesse qualcosa di speciale lo si era capito da tempo, e il riconoscimento che si è vista assegnare a conclusione del XLVI congresso annuale dell’Associazione Italiana di Studi Semiotici (AISS) che si è svolto a Palermo, ne è stata l’ennesima conferma: il premio Semiofood, infatti, ha incoronato Fud Bottega Sicula per la migliore comunicazione di brand tra le aziende siciliane nel settore dell’enogastronomia.

La giuria, che riuniva alcuni dei massimi esperti italiani della scienza della significazione, ha valutato l’intero progetto di comunicazione esaminando tutte le attività di branding dell’azienda con uno storico di oltre cinque anni, riconoscendo il valore e la coerenza dei diversi strumenti e delle tante azioni che compongono la strategia di comunicazione integrata dell’azienda. A partire dall’esperimento del FUDDISH, la lingua di Fud dove tutti i termini inglesi della cultura dei burger bar vengono trascritti esattamente come si leggono, uno stile unico che include il logo, i gadget, il merchandise e i prodotti a marchio venduti all’interno del ristorante; e poi ancora le campagne di social media marketing e la produzione di contenuti video; le attività di PR, Press Office e produzione eventi.

“Siamo molto orgogliosi – dichiara Andrea Graziano, founder e ideatore del marchio Fud Bottega Sicula – di aver ottenuto un riconoscimento così prestigioso che ci ripaga per un grande lavoro di squadra e per aver raccontato la Sicilia in modo contemporaneo e diverso dai soliti stereotipi. Voglio condividere questo premio con tutti i nostri ‘fud pipol’ e con il nostro ‘marcheting tim team’ che ogni giorno lavora per comunicare al meglio tutto quello che di buono la nostra terra ci offre”.

Antonio Forestieri

Potrebbe interessarti anche Articoli

  • Il Natale abita in Alto Adige

    Il Natale abita in Alto Adige

    Tornano i Mercatini Originali Alto Adige/Südtirol, l’evento che accende la festa più magica dell’anno. Bolzano, Merano, Bressanone, Vipiteno e Brunico: ecco le cinque città dove è possibile immergersi nella tipica atmosfera natalizia dell’Alto Adige L’Avvento

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website