|  | 

Prodotti

Fragola di Maletto: sapori unici alle pendici dell’Etna

Stampa Articolo
La fragola è uno dei frutti più apprezzati: si può gustare al naturale, la si può usare nella preparazione di torte, sorbetti e molto altro.
Vi è però un luogo magico in cui le fragole sbucano spontaneamente dal terreno lavico, travestite di succosità e profumo intenso: si tratta di Maletto (CT), situato ai piedi dell’Etna, tra Maniace, Bronte e Randazzo.

In questo territorio i primi fragoleti sono stati impiantati nel 1950, trapiantando le piantine che crescevano spontaneamente nei boschi e che hanno attecchito grazie all’alta fertilità del terreno. Inoltre a Maletto persiste una varietà proveniente da una cultivar selezionata in Francia nel 1906 e coltivata successivamente a Bronte nella Ducea dell’Ammiraglio Nelson. Parliamo della Madame Moutot (fragola- pomodoro), che presenta un frutto arrotondato molto succoso, estremamente deperibile e a forte rischio d’estinzione, tanto da essere stata inserita all’interno del progetto L’Arca del Gusto (progetto finalizzato alla tutela degli alimenti in estinzione).

fragola-maletto-etna
Ancora oggi la fragola prodotta nella provincia catanese percorre con rigore i criteri dell’alta qualità, donando gioielli rossi come lava attiva, polposi, profumati e dolci. Dissetanti e ricche di calcio, ferro e vitamina C, le fragole hanno ottime qualità nutritive, diuretiche, battericide, remineralizzanti, antiuriche e depurative.
A rendere particolare la fragola dei territori etnei sono senza dubbio la sua straordinaria squisitezza e fragranza e il fatto che sia priva di procedimenti artificiali e quindi densa di tutte le sue qualità organolettiche.

Per chiunque voglia lasciarsi avvolgere l’anima da questo frutto intenso e voluttuoso, non perda l’occasione di recarsi a Maletto durante il week end del 14 e 15 giugno, nel quale si terrà la Sagra della fragola, presenziata tra l’altro dal Consorzio Etna Fragole. Piazza XXVI Maggio si vestirà di stands, spettacoli musicali itineranti e rappresentazioni in strada, mostrando le sue carte migliori in un’infiorata di degustazioni rigorosamente a base di fragole: marmellate, gelati, arancini, risotti e persino cosmetici.

Se avete voglia di dilettarvi in cucina con queste fragole preparando una bavarese, consultate la ricetta!

di Redazione

Tags

Potrebbe interessarti anche Articoli

  • Asiago, il Consorzio in campo per beneficienza

    Asiago, il Consorzio in campo per beneficienza

    La denominazione d’origine protetta sostiene con una donazione l’impegno per preservare il futuro delle millenarie tradizioni casearie Contribuire a salvaguardare il futuro delle malghe e dei pascoli dell’Altopiano di Asiago duramente colpiti dalla tempesta che,

  • Tartufesta, il festival dedicato al tartufo!

    Tartufesta, il festival dedicato al tartufo!

    Non sfoggiano l’allure della costa e l’eleganza composita delle importanti città d’arte dell’Emilia Romagna. E neppure si respira l’atmosfera country-chic, un po’ campagna un po’ centro benessere, che aleggia sulle non distanti mete termali del

  • Il dolce Natale di Distillerie Berta

    Il dolce Natale di Distillerie Berta

    Pregiati liquori dagli aromi seducenti e un soffice panettone dal cuore morbidissimo: tutte le idee regalo della storia distilleria piemontese Arriva il Natale, tempo di regali, sopratutto per gli appassionati gourmet. Distillerie Berta, storica azienda

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website