|  |  | 

Cibo News In primo Piano

FORMAGGIO STELVIO DOP

Stampa Articolo
Lo Stelvio è l’unico formaggio dell’Alto Adige che può vantare dal 2007 l’ambita Dop che certifica la qualità e l’autenticità del prodotto.

Lo Stelvio DOP è un pregiato formaggio vaccino di montagna, ispirato alla migliore tradizione artigianale, l’unico dell’Alto Adige che può vantare, già dal 2007, l’ambita Denominazione di Origine Protetta (DOP) simbolo d’alta qualità e autenticità, tradizione e garanzia della sua provenienza.

In estate, le mucche beneficiano dei verdi pascoli, dell’aria frizzante di montagna, dell’acqua pura di sorgente e dell’erba profumata di fiori alpini. In inverno, sono allevate in piccole unità, mediamente 12 mucche per stalla. Hanno un’alimentazione naturale e controllata, a base di sostanze vegetali al 100% e prive di organismi geneticamente modificati, ausiliari e additivi.

Il latte fresco per il formaggio Stelvio DOP viene munto e ritirato giornalmente da 450 masi di montagna dell’Alto Adige, per il 97% situati al di sopra dei 1.000 mt di altitudine, ed è lavorato entro 24 ore.

In Alto Adige l’amore per le cose ben fatte è una dote naturale: merito di una cultura che ha sempre posto la genuinità e il rispetto delle radici locali come valori primari. Nel segno dell’armonia tra uomo e natura, il ricco patrimonio naturalistico viene così preservato con cura e passione perché possa dare vita a prodotti sani e gustosi, come lo Stelvio DOP. La consistenza morbida, elastica e cremosa al palato, il gusto tipico e intensamente aromatico, quasi pungente, come l’aria di alta quota, fanno di Stelvio DOP una specialità destinata a stupire gli amanti del formaggio e gli intenditori dai palati più esigenti.

Dall’antipasto al dolce, sono infinite e irresistibili le ricette che si possono realizzare con Stelvio DOP. E’ ottimo gustato al naturale oppure può essere fuso e usato in abbinamento alla polenta o a dei succulenti primi piatti, come gli gnocchi o il risotto.

Per ottenere il marchio DOP il Formaggio Stelvio deve:

  • essere prodotto in determinate zone dell’Alto Adige solo con latte fresco di montagna;
  • rispettare gli standard di qualità e le regole di produzione definite nel Disciplinare Tecnico di Produzione approvato dall’UE, gestite da parte del Consorzio Stelvio DOP e supervisionate da un organismo di controllo indipendente in riferimento a zone di produzione, qualità del latte, alimentazione delle bovine, raccolta e stoccaggio del latte, caseificazione, stagionatura e commercializzazione;
  • essere lavorato secondo tradizione e trattato in stagionatura con la microflora autoctona;
  • deve contraddistinguersi per il suo gusto saporito, fragrante e aromatico, e per la consistenza cremosa e fondente.   

 

Salvatore Spatafora

Potrebbe interessarti anche Articoli

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website