|  |  | 

In primo Piano Ricette

Fettuccine nere e canocchie: la ricetta

Stampa Articolo

Oggi vi proponiamo un piatto fresco, profumato ed elegante, che farà impazzire gli amanti della cucina mediterranea e i cuochi più appassionati

La primavera è vicina al suo acme, ma sarà un attimo prima che si trasformi già in estate. È la storia di ogni anno: colori, profumi e sapori cambiano, diventano più intensi, fruttati, caldi. Così come avviene nella natura intorno a noi, questa magia si ripete anche in cucina, che muta i propri connotati a seconda delle caratteristiche e dei prodotti tipici della stagione. Oggi, vi proponiamo una ricetta fresca, innovativa ed elegante che si sposa appieno con questo clima, e che vi farà letteralmente leccare i baffi: Fettuccine nere alle canocchie, asparago di mare e pomodoro ghiacciato.

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 gr di farina
  • 200 gr di semola
  • 6 uova
  • 15 gr di nero di seppia
  • 600 gr di canocchie
  • 5 pomodori San Marzano di medie dimensioni
  • 25 gr di cipolla
  • Uno spicchio di aglio
  • Asparago di mare (Salicornia) 30gr
  • Olio di oliva extravergine
  • Sale e pepe q.b.

Partiamo dalle fettuccine. Setacciate la farina e aggiungete la semola, le uova, un pizzico di sale e il nero di seppia, aiutandovi nella procedura con qualche goccia di olio extra vergine di oliva. Realizzato l’impasto, copritelo con della pellicola e lasciatelo riposare per almeno 30 minuti. Trascorso questo lasso di tempo, stendete la pasta e tagliatela a fettuccina.

Per la salsa di Salicornia, una volta lavata e accuratamente asciugata, inserite in un vasetto (con un filo d’olio) un paio di gocce di limone, quindi emulsionate con un minipiner. Adesso pulite le canocchie: con un paio di forbici, cominciate tagliando le zampette che si trovano nella parte inferiore e quelle laterali, poi rimuovete gli occhi. Eliminate anche le zampe posteriori, spuntate il carapace in fondo e rifilatelo lateralmente, infine lavatelo sotto acqua corrente. Ora, praticate un incisione orizzontale con le forbici, realizzando dei pezzi non troppo piccoli. All’altra metà, incidete sopra la coda, tirare via il guscio e staccate la polpa.

Immergere i pomodori San Marzano per qualche secondo in acqua bollente; non appena noterete che la pelle comincia a staccarsi, recuperateli e passateli in acqua fredda, procedendo poi a eliminare proprio la pelle. Tagliateli verticalmente in sei parti e privateli dei semi. Metà, portateli a piccoli pezzi di un centimetro e congelateli, avendo cura di disporli in un vassoio in modo da non farli attaccare tra loro.

In un tegame, preparate dell’olio, aggiungete la cipolla e lo spicchio di aglio intero. Fate soffriggere, aggiungete la metà dei filetti di pelati che non avete congelato, la prima parte delle canocchie (quelle tagliate a pezzi). Fate rosolare qualche secondo, sfumate con un bicchiere di vino bianco ed eliminate lo spicchio di aglio.

Adesso, potete cuocere le fettuccine. Dopo pochi minuti di ebollizione, scolatele, mantenendo un po’ dell’acqua di cottura, e versatele nel tegame. Aggiungete la seconda parte delle canocchie, qualche cucchiaio di acqua della cottura e mantecare.

Infine, servite in un piatto dove avrete messo un bel cucchiaio di emulsione di Salicornia, senza però aver dimenticato di aggiungere i pomodori precedentemente congelati.

E buon appetito!

Potrebbe interessarti anche Articoli

  • Pescara, città di mare e di terra

    Pescara, città di mare e di terra

    Pescara è una piccola città abruzzese, che si trova sul mare. Una realtà molto tranquilla, rispetto ai miei standard. Durante l’estate è una città piuttosto viva, in quanto la sua economia è basata principalmente sul

  • AL VIA I LAVORI PER “BASILICATA OPENSPACE”

    AL VIA I LAVORI PER “BASILICATA OPENSPACE”

    Il 10 ottobre sono iniziati ufficialmente i lavori per la realizzazione di “Basilicata OpenSpace” lo spazio multifunzionale progettato da APT Basilicata da allestire al piano terra del Palazzo dell’Annunziata, a Matera, precisamente in Piazza Vittorio

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website