|  |  | 

In primo Piano Ristoranti

Eggs, la carbonara gourmet a Trastevere

Stampa Articolo

Dopo 10 mila carbonare, 20 mila uova cucinate e un successo travolgente, da domenica scorsa il locale di Trastevere ha aperto una nuova sede più ampia, mantenendo però intatta la propria filosofia a tavola

Eggs, il concept nato a Roma poco più di un anno fa dalla collaborazione tra la bottega di tiramisù artigianale Zum e Puntarella Rossa, si espande. La nuova sede è da pochi giorni quella di via Natale del Grande 52, mantenendo così, nonostante l’espansione, tutta la propria anima trasteverina. La formula resta quella di offrire una ristorazione gourmet basata sull’alta qualità dei prodotti, sull’originalità di una cucina che combina tradizione e innovazione e sulla professionalità del servizio. Protagoniste del progetto sono le uova bio di gallina, ma anche di quaglia e di struzzo, senza trascurare i sapori ittici come caviale e bottarga. Tuttavia, oltre ai tradizionali fornitori scelti, Eggs ha deciso di creare il Bio Orto Eggs, con annesso pollaio. Negli spazi dello splendido orto contemporaneo Bio Farm di Arianna Vulpiani oltre alle verdure biologiche, nascono anche le  Uova bio Eggs, che saranno presto in vendita nel ristorante.

Il nuovo Eggs ospita ben 60 coperti, compreso un piacevole dehors su via Natale del Grande. L’obiettivo è conservare le caratteristiche del primo Eggs, ricreando un ambiente confortevole e caldo in un ristorante che sappia far stare bene i clienti.

In cucina, la creatività della chef Barbara Agosti viene esaltata da un menù ancora più ricco e articolato. Grande spazio allora alla Carta delle Dieci Carbonare: non mancheranno Gioco dell’Ova e lo Strapazzo, la carbonara da passeggio, dorata e fritta sullo stecco da gelato. Continuando, ancora ricette con uova, come le orecchie d’elefante, la terrina di gallina bio, senza dimenticare le gigantesche uova di struzzo. Debutta anche una sezione dedicata ai Crudi, con focus sul caviale italiano e creazioni originali come il nuovo Roma-Milano, il riso al salto alla Carbonara e Nudo e Crudo, misto di crudi con ricci di mare, ostriche e gamberi rossi. Infine la Transumanza, un triplete di carbonara, gricia e cacio e pepe.

Terminando la carrellata con i vini, la relativa carta è stata espansa dopo un attento processo di ricerca, comprendendo adesso una settantina di etichette che spaziano tra tanti territori, non solo italiani, e raccogliendo tanto i grandi nomi come i piccoli produttori artigiani e naturali.

Antonio Forestieri

Potrebbe interessarti anche Articoli

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website