|  | 

Vino News

Degustazione alla cieca guidata dal campione Luca Martini

Stampa Articolo
Il neo campione del mondo di sommellerie Luca Martini, docente di Alma Wine Academy, il centro della scuola di Colorno dedicato a coloro che vogliono immergersi nel mondo del vino per diventare i futuri protagonisti del settore, ha dato prova della sua grande professionalità, abilità di assaggio nell’interessante degustazione alla cieca “Blind Latitudo 45”.

Un confronto tra cinque tagli bordolesi provenienti da aree poste sul 45° parallelo, tre vini dei Colli di Parma, Il Nabucco 2006 Monte delle Vigne, il Rosso del Conte 2010 Vigna Cunial, e il Vinnalunga 71 2003 Lamoretti, un “outsider” italiano, il Gemola 99 Vignalta (Colli Euganei) e un “outsider” francese, Château Palmer 1998 Margaux.

E’ stata una bella occasione”, ha detto Martini, “per capire come i diversi territori italiani possono interagire con questo tipo di vitigni alloctoni, merlot, cabernet franc, cabernet sauvignon, petit verdot, un nuovo stile per i Colli di Parma, paragonato alla grande classicità francese.” Il miglior sommelier del mondo ha voluto accompagnare i presenti in un viaggio sensoriale più che in una narrazione tecnica delle caratteristiche dei vini, non sapendo come loro quali erano le etichette in degustazione, e indovinandole tutte.

Luca-Martini ALMA-VIVA

Molto seguite anche le altre degustazioni organizzate da Alma Wine Academy guidate da Matteo Pessina, docente ALMA, sui vini organici (biologici e biodinamici), Andrea Grignaffini, giornalista e critico enogastronomico, sulla Malvasia di Candia Aromatica, Giovanni Crotti, Presidente ONAV Reggio Calabria, sui vini calabresi, e Pierluigi Gorgoni, docente di enologia ALMA e collaboratore di riviste del settore, sulle “Età del Sangiovese”.

Potrebbe interessarti anche Articoli

  • Vinarius: focus sul Natale 2018

    Vinarius: focus sul Natale 2018

    L’Associazione delle Enoteche Italiane rivela i risultati del sondaggio condotto sui suoi associati: per il periodo invernale, incrementi attesi tra il 10 e il 15% A pochi giorni dal Natale, Vinarius, l’Associazione delle Enoteche Italiane,

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website