|  | 

Cibo News

Cucina Italiana con Gusto Mediterraneo: a rapire i palati è Davide Posillipo

Stampa Articolo
È originario di Vercelli, in Piemonte, il giovane Davide Posillipo, vincitore della prima edizione del Concorso di Cucina Italiana con Gusto Mediterraneo (www.gustomediterraneo.it), che si è svolto a Sanremo. La Bruschetta è il ristorante di riferimento dello chef ventiduenne che ha rapito i palati con un risotto al castelmagno e pere martin sec con riduzione al barbera. Vincente l’esposizione sulle diverse tipologie di riso del nord Italia ed il giusto utilizzo, da valutare in base agli ingredienti, sapore, retrogusto e tempi di cottura.

Vincitore Luisa 1

Allo chef Andrea Ruggiero del ristorante Buca di Bacco di Positano è andato il secondo premio, denominato “Molino Caputo” ed offerto dall’omonima azienda napoletana. Ruggiero ha conquistato la giuria con Ravioli di grano primitivo ripieni di ricotta di bufala campana, profumata ai limoni della Costiera Amalfitana, saltati con gamberetti di nassa crudi e guarniti con noci di Sorrento e finocchietto selvatico. Grande protagonista in questo caso è stato il grano, come omaggio alla materia prima che da sempre rappresenta l’elemento principale della Dieta Mediterranea, quale ingrediente fondamentale per pane e pasta.DSC 0954

Il concorso gastronomico nato da un’idea della società 30Nodi ed organizzato con il Gruppo Eventi ed il supporto della scuola di cucina professionale Dolce&Salato, ha visto 15 cuochi iscritti, provenienti da diverse regioni d’Italia. Giovani emergenti, ambasciatori del territorio di origine, che hanno avuto la possibilità di interfacciarsi con il mondo della comunicazione gastronomica, grazie ad una giuria tecnica di giornalisti esperti di settore, tra cui Luigi Cremona e Roberto Mostini della Guida Touring Club a Luigi Franchi di Ristorazione&Catering, Vincenzo D’Antonio di Italia a Tavola e Liana Marcoux di Le Chasseur Francais ed ancora Mauro Marino di Radio Italia e con loro chef stellati e rinomati a livello internazionale.

“È stato un evento interessante – dice Roberto Mostini della guida ai Ristoranti e Hotel del Touring Club – perché gli chef hanno avuto la possibilità di presentarsi e allo stesso tempo confrontarsi con le tipicità di altre regioni italiane e con un mondo mediatico con il quale è spesso difficile creare un ponte. Simbolica la scelta del cambio dei giurati e mi rendo conto essenziale per la vetrina che si è riusciti a creare per i prodotti regionali e per gli chef stessi. Io ad esempio non conoscevo l’Hotel Danieli di Venezia e La Bruschetta di Vercelli e sarà mia premura andare a trovare questi chef nei loro locali, per poter continuare la conoscenza e magari recensirli”.

Stesso entusiasmo da parte di Luigi Cremona, promotore da decenni del concorso nazionale “Chef Emergenti” con Lorenza Vitali, i quali hanno richiesto lista ufficiale degli chef iscritti per invitarli alle tappe 2013 del concorso e valutando una tappa a febbraio 2014 al Festival di Sanremo per la Liguria, nell’ambito della seconda edizione del Concorso Cucina Italiana con Gusto Mediterraneo.

Un concorso che va ricordato ha avuto come madrina ufficiale la Pizza Napoletana, con l’intervento e le degustazione dei fratelli Susta della pizzeria Shekkinah di Volla, con la presentazione della classica Margherita in onore della pizza napoletana e del Tricolore italiano e con la pizza Fiocco, una versione rivisitata del gattò napoletano sulla base di pizza, presentata come ricetta di “Cucina sulla Pizza”. Giovani pizzaioli, che va ricordato, stanno conseguendo il titolo europeo di pizzaioli presso la Scuola di Cucina Dolce&Salato di Maddaloni, accreditata per corsi professionali, appunto dal dolce al salato.

Potrebbe interessarti anche Articoli

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website