|  | 

Degustazioni

Bianco 450 slm, Colli Trevigiani Costadilà

Stampa Articolo
Un bianco tagliente il 450 slm Costadilà Bianco, vino frizzante da tavola non chiarificato e rifermentato naturalmente in bottiglia. Maturazione delle uve su lieviti indigeni e nessuna aggiunta di solforosa, si tratta infatti di un vino Triple “A” (Agricoltori, Artigiani, Artisti) ispirato ad un metodo di lavorazione arcaico, dove più che la chimica e le tecniche di enologia industriale si dà spazio al lavoro artigianale nel vigneto e in cantina.
La bottiglia di cui parliamo oggi è ricavata da uve Glera del borgo San Lorenzo sopra Serravalle (provincia di Treviso), classificata come Bianco dei Colli Trevigiani IGT.

Il risultato è un vino al naso fruttato, acido, in bocca si distinguono note minerali e sapidità, e una bollicina leggera.

Da bere sempre, da abbinare a un buon pasto quotidiano senza troppa sofisticazione.

costadila-bianco-veneto-2

Uve: Glera
Terreno: Sassoso di origine morenica, poco profondo ed asciutto, 450 slm
Resa: 110/130 quintali per ettaro
Vendemmia: Manuale, in cassette
Presa di spuma: Rifermentazione naturale in bottiglia.
Prima dell’imbottigliamento, aggiunta di mosto non fermentato da torchiatura di stesse uve lasciate in appassimento fino a marzo. Affinamento in bottiglia fino a fine estate.

Potrebbe interessarti anche Articoli

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website