Cosa fare e cosa vedere in Valle Maira tra posti sconosciuti e mete imperdibili

La Valle Maira ha tutte le caratteristiche di una vera valle incantata. Qui, infatti, il tempo sembra essersi fermato e, nonostante i numerosi turisti che la scelgono come meta di vacanza, il paesaggio della Valle Maira non è stato minimamente (o quasi) intaccato dalla presenza dell’uomo.

Se volete partire alla scoperta di questa meravigliosa valle, dovete sapere che qui non troverete i comfort tipici delle località turistiche di montagna: pochissimi alberghi e nessun impianto di risalita. Solo piccoli borghi, peraltro difficilmente raggiungibili. È proprio questo, però, che rende la Valle Maira una meta piena di fascino.

Se anche voi non vedete l’ora di addentrarvi in questa terra selvaggia, dominata dalla natura e dal silenzio, allora continuate a leggere questo articolo.

Vi guideremo alla scoperta della Valle Maira, consigliandovi cosa fare e cosa vedere, tra posti sconosciuti e mete imperdibili.

Cosa vedere nella Valle Maira – I borghi senza tempo

Una delle bellezze nascoste della Valle Maira, risiede nell’incanto dei piccoli borghi, quasi dimenticati dal tempo. Qui la vita scorre lenta e conserva intatto il fascino delle antiche tradizioni.

Ecco alcuni tra i borghi più caratteristici della Valle Maira, che vale la pena visitare:

Dronero, alle porte della Valle Maira

Il primo paese che incontrerete, una volta giunti nella Valle Maira, è Dronero.

Una delle attrazioni più suggestive di questo borgo è sicuramente il Ponte vecchio, conosciuto anche come Ponte del Diavolo. 

Elva 

Elva è un piccolissimo borgo caratteristico, in cui potrete ammirare meravigliosi paesaggi e assaggiare prodotti tipici del luogo, come i formaggi artigianali.

 Chiappera

 Chiappera è una vera perla nel cuore della Valle Maira. Si tratta di un borgo con costruzioni in legno e pietra, che sembra non aver risentito dello scorrere del tempo. Una piccola, ma suggestiva cittadina, che ti consigliamo di visitare. 

Cosa vedere in Valle Maira: le imperdibili bellezze naturali

 La Valle Maira è uno scrigno pieno di tesori, da vedere e custodire nei propri ricordi. Le bellezze naturali che offre questa località sono davvero tante e sorprendenti.

Tra queste vi consigliamo assolutamente:

  • I “Ciciu”, ovvero delle formazioni rocciose, che si trovano in zona Villar San Costanzo, dalla forma simile a un fungo, che vi lasceranno a bocca aperta. Qui potrete percorrere tre diversi sentieri, lungo i quali troverete tutte le informazioni su flora, fauna e tradizioni del posto.
  • Il sentiero dei ciclamini a Macra: un percorso lungo circa 7 chilometri, immerso nella natura e con panorami mozzafiato. Ideale da percorrere nella stagione primaverile, quando i ciclamini sono in piena fioritura e vi regaleranno uno spettacolo unico.
  • La “fremo cuncunà”, ovvero una grossa roccia, che sembra essere sospesa nel vuoto, dove potrete realizzare degli scatti sensazionali. 
  • Cascate di Stroppia: sono le cascate più alte d’Italia, con il loro salto di 500 metri. Puoi vederle però solo durante la stagione primaverile o estiva, perché durante l’inverno le acque scompaiono completamente. 

Se siete amanti delle escursioni, vi suggeriamo poi alcuni tra i più bei percorsi della Valle Maira: Lago Nero, Bivacco Sartori, Colle del Maurin, Rifugio di Viviere e Sentiero Icardi.

Cosa fare e cosa vedere in Valle Maira, tra arte e storia

Non solo natura. La Valle Maira è ricca di storia e tradizioni tutte da scoprire. Se siete affascinati dagli antichi mestieri e dagli usi e costumi dei piccoli borghi, allora ci sono tre musei che non potete davvero perdere: il Museo degli Acciugai, il Museo dei “Pels” di Elva e il Museo Etnografico di Marmora.

Tags :