|  | 

Cibo News

Cina: vitelli geneticamente modificati per carni più saporite

Stampa Articolo

Un team di scienziati cinesi ha creato bovini geneticamente modificati per produrre delle carni più saporite. I due vitelli geneticamente modificati si chiamano Jing Qin 1 e 2 e hanno un gene in più che consente di aumentare la quantità di grasso che hanno nei muscoli. La ricerca è opera dell’Università dell’Agricoltura di Pechino.

Si tratta dei primi due animali prodotti con successo in tre anni di studi da parte di questo gruppo di ricercatori. Solo il raggiungimento della maturità, e la successiva macellazione, potrà però dire se l’esperimento ha raggiunto in pieno i risultati che si proponeva. Il progetto sarà il primo al mondo ad aver creato con successo una mucca transgenica con acidi grassi legati a proteine“, ha spiegato Ni Minhong, che ha condotto la ricerca. “Una buona quantità di grasso muscolare è uno degli elementi chiave nella qualità della carne“, ha continuato lo studioso.

I vitelli appartengono a un tipo di bovino chiamato Quinchuan, ma hanno un gene extra che incoraggia la creazione di acidi grassi adipociti che si legano alle proteine, che a loro volta creano un maggior numero di sottili striature di grasso fra i muscoli. Il grasso, dopo la macellazione, renderà la carne più tenera e saporita. Gli scienziati sostengono che potrebbero passare molti anni prima che la nuova carne arrivi sul mercato, sempre che sia approvata dalle competenti autorità. Durante gli esperimenti relativi a questo processo di clonazione, purtroppo molti vitelli sono morti mentre erano ancora nel grembo della madre e uno è morto poco dopo la nascita.

Potrebbe interessarti anche Articoli

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website