|  | 

Prodotti

Caso “Montepulciano”, scatta l’intesa

Stampa Articolo

Siglato al Mipaaf da Regioni e Consorzi il protocollo per la tutela e distinzione del Vino Nobile di Montepulciano (denominazione) e Montepulciano d’Abruzzo (vitigno)

Dopo oltre un anno di concertazioni sui tavoli del Ministero delle Politiche Agricole, arriva la stretta di mano tra Toscana e Abruzzo. Siglato, il 21 marzo, l’accordo tra il Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano e Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo per la difesa della denominazione “Montepulciano”.

L’obiettivo è garantire al consumatore, soprattutto estero, la massima chiarezza, al fine di indirizzare al meglio la promozione delle caratteristiche dei singoli vini.

L’iter che ha portato alla stesura del protocollo è partito da un lato in seguito alla preoccupazione del Consorzio del Vino Nobile di veder scomparire la menzione “Vino Nobile di” (apparentemente soppresso dal regolamento CE 607/2009) e che aveva già visto il Consorzio di tutela impegnato di fronte alla Corte di Giustizia Europea.

Dall’altro per l’annoso problema della menzione “Montepulciano” che se per l’Abruzzo identifica un vitigno, per il Vino Nobile identifica il territorio stesso. 

Potrebbe interessarti anche Articoli

  • MIKS benessere secondo natura

    MIKS benessere secondo natura

    Molino Favero presenta MIKS, la nuova linea di farine native, senza glutine e OGM free, con le quali lo chef Stefano Polato ha ideato delle ricette riportate sul retro delle confezioni. Esse recuperano i sapori

  • Buon compleanno Radicchio Rosso!

    Buon compleanno Radicchio Rosso!

    Il radicchio rosso, anche definito “fiore d’inverno”, compie 20 anni! Era il 1996 quando, primo tra i prodotti ortofrutticoli in Europa, venne riconosciuta l’Indicazione Geografica Protetta. E per festeggiarne l’anniversario lo scorso weekend, da giovedì

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website