|  | 

Degustazioni

Carole Bouquet Sangue d’Oro Passito di Pantelleria 2008

Stampa Articolo
Una terra arida e sconnessa, sempre ventosa, quella di cui si è innamorata anni fa Carole Bouquet, quando ha cominciato a frequentarla. Un legame che si è cementato con il tempo e con la scelta di buttarsi a capofitto nell’impresa del vino, per riuscire a produrre qualcosa che la potesse rappresentare, che potesse esprimere la sua storica passione e cultura enologica.

Oggi il passito di Carole Bouquet, prodotto in circa 14000 bottiglie, è un gioiello siciliano esportato in tutto il mondo ed apprezzato dai grandi chef e sommelier internazionali. Lo ordinano dalla Francia, dall’America, dal Belgio, paradossalmente è un po’ meno conosciuto proprio in Italia.

carole-bouquet-passito

 

Dal colore ambrato e lucente, ha un naso ricco e inebriante: il bicchiere rilascia profumi di zagara, miele, albicocca matura, cannella. Un tuffo molto persistente nei profumi mediterranei.

L’assaggio è pieno e rotondo, reso armonico da una punta sapida che ne sostiene la freschezza. Le uve di zibibbo, tutte raccolte a mano sulle tipiche vigne a terrazze di Pantelleria, vengono selezionate e appassite per due o tre settimane, per subire la naturale asciugatura del sole. Un processo lungo e laborioso seguito poi dalla vinificazione e dall’imbottigliamento, in loco. Un approccio autentico e temerario, viste le difficolta’ logistiche inevitabili su un’isola selvaggia come Pantelleria, che viene pero’ ricompensato da un risultato davvero seducente.

A partire da 38 euro CAROLE BOUQUET PANTELLERIA  www.sanguedoro.it

Tags

Potrebbe interessarti anche Articoli

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website