|  |  | 

EVENTI In primo Piano

Carnevale in Emilia: sfilate, carri, zombie, falò e attori a volto scoperto

Stampa Articolo
Tantissime sono le opzioni per trascorrere un Carnevale fantastico con Destinazione Turistica Emilia. La lista di eventi previsti tra le provincie di Parma, Piacenza e Reggio Emilia è lunga, per celebrare uno dei momenti più folli dell’anno, tra travestimenti e feste.

Ad aprire le danze è il Carnevale di Cavriago (RE), dove il 5 febbraio si terrà una manifestazione incentrata su giochi cooperativi “Tutti per uno, giochi per tutti! Finché non morte non ci separi”. Squadre consolidate di parenti e amici o formazioni estemporanee si sfideranno e si alleeranno nell’ambito di “Carnival Zombie”, per sconfiggere una terribile orda di creature orrorifiche che si aggira indisturbata in mezzo ai vivi durante la festa di Carnevale.

La 133esima edizione del Carnevale di Castelnovo di Sotto (RE) si prende la libertà di occupare ben 4 date, nelle domeniche dal 10 febbraio al 3 marzo 2019. Ancora una volta, come accade ormai da più di un secolo, i carri giganti sfilano nel centro del paese, in una pioggia di coriandoli e note musicali, per ricordare la tradizione della costruzione di carri e maschere di una comunità rappresentata dalla figura di “Al Castlein”. Durante la festa è possibile per tutti i visitatori, conoscere la città, i segreti della lavorazione della cartapesta e i prodotti tipici locali.

Tra le più antiche manifestazioni carnevalesche della provincia di Piacenza, il Carnevale in Valnure e Valchero (PC) coinvolge ben 5 comuni, con lo scopo di portare divertimento nelle piazze e nelle strade di Podenzano, Vigolzone, San Giorgio, Carpaneto e Gropparello. Nei weekend del 23 febbraio e del 2 marzo, i carri allegorici, i gruppi mascherati e il corpo bandistico “La Coppa” di Carpaneto sfileranno in vicoli e vie invase dal profumo delle frittelle.

Per quanto riguarda, invece, il Carnevale Sampolese a San Polo d’Enza, si terrà il 24 febbraio e i protagonisti saranno i bambini, con un palco dedicato a musica, danze ed intrattenimento. Piazza Matteotti è il cuore pulsante della manifestazione, che vede come momento clou la sfilata lungo le vie del paese delle creazioni allegoriche a tema del gruppo “Carristi di Cilianum”, in un tripudio di trucchi, sapori e caramelle per tutti.

Anche il CarnevArte-PARMA, che si terrà il 2 e il 3 marzo è dedicato a bambini e ragazzi, con il coinvolgimento delle Biblioteche Comunali e Musei civici come il Castello dei Burattini, la Casa della Musica e la Pinacoteca Stuard, con merende ed eventi, giochi, racconti, trucca bimbi e creazione di maschere. A Piazza Duomo, invece, domenica 3 marzo prende parte il Carnevale in Città, con la sfilata dei carro alle ore 14.30 e l’inizio di una colorata festa.  

Sabato 2 marzo il Carnevale Medievale invade la Rocca Viscontea di Castell’Arquato (PC), che per l’occasione si arricchisce di un percorso tra le curiosità legate alla storia di una ricorrenza festeggiata già al tempo dell’Antica Roma, dove il periodo coincideva con quello della fertilità della terra. 

Il 2 e il 3 marzo, si tiene anche il Carnevale di Fiorenzuola, che fa sentire la propria voce con la riproposizione del 37esimo palio de La Zobia, manifestazione unica nel suo genere, che dal tardo Medioevo invade le vie del centro in un vortice di contagiosa follia. Si tratta di una sfilata di carri e carretti artigianali, dove spesso chi se la sente si reinventa attore per un giorno con battute e sketch dialettali.

Domenica 3 marzo i Matti da Galera allestiscono il Carnevale da Favola a Piacenza. A partire dalle ore 14.00, i bambini in cerca di travestimento possono contare sui servizi di un Pronto Soccorso Maschera, capace di trasformarli in personaggi dei libri di favole e fiabe o in protagonisti e supereroi dei cartoni animati. Dalle 15.30, si tiene la tradizionale sfilata in costume, il concorso che premierà le maschere Matte da Galera e uno spettacolo per bambini.

Domenica 3 e 10 marzo si tiene il Carnevale Bobbiese, dove il momento clou della giornata è quello della Pentolaccia allestita in Piazza Duomo a Bobbio, che vede i rappresentanti delle diverse compagnie coinvolte, frantumare il grande cestino contenente dolci e caramelle. 

A chiudere gli eventi di Destinazione Turistica Emilia, il 5 marzo, si tiene la sfilata dei carri allegorici e del gruppi del Carnevale Bedoniese (PR) che condivide con l’altro grande ritardatario – il Carnevale in Piazza di Sala Baganza (PR) – la tradizione del falò. Quest’ultima manifestazione prevede che la Rocca faccia da sfondo al suggestivo fuoco di Carnevale acceso nella Piazza Gramsci, per rievocare rito attraverso cui i contadini propiziavano un’annata di buoni raccolti, allontanando i mali e le avversità. 

Parma

Per info: Destinazione Turistica Emilia – Iat di Parma. 

Tel. 0521 218889. E-mail:turismo@comune.parma.it

Piacenza 

Per info: Destinazione Turistica Emilia – Iat di Piacenza. 

Tel. 0523 492001. E-mail: iat@comune.piacenza.it

Reggio Emilia

Per info: Destinazione Turistica Emilia – Iat di Reggio Emilia. 

Tel. 0522 451152. E-mail:iat@municipio.re.it

Alessia Giannino

Potrebbe interessarti anche Articoli

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website