|  | 

EVENTI

Buongiorno Ceramica! Cibo e arte nei borghi d’Italia

Stampa Articolo
Dal 3 al 5 giugno ha inizio Buongiorno Ceramica! la seconda edizione della festa che colora e unisce l’Italia, Paese dove la ceramica artistica e artigianale è uno dei fiori all’occhiello del made in Italy, e lo fa prendendo anche per la gola visitatori appassionati o semplici curiosi.

Una originale festa della primavera dell’arte, promossa da AiCC, Associazione Italiana Città della Ceramica, e organizzata insieme ad Artex, che nella prima edizione ha conquistato visitatori appassionati e curiosi da nord a sud, da est ad ovest e ha acceso d’estro e fantasia i centri storici di 37 città di “antica tradizione ceramica” sparse tra 15 regioni in Italia.

Tre giorni di straordinaria vitalità creativa all’interno delle botteghe dei migliori artisti che mantengono alta la fama dell’artigianato italiano, ma fervore anche nelle strade, nei musei, tra i banchi delle mostre mercato.

E non è ancora tutto qui. Intrigante la chiave golosa che gran parte delle 37 città interpretano ognuna con ricette diverse eppure rintracciabili lungo tutto lo Stivale nei tre giorni dell’evento.

Ecco un’anticipazione del vasto programma a tema ceramica e cibo.

Incontri tra chef e ceramisti per scambi e contaminazioni a partire dall’impasto per arrivare a modellare forme concrete: artisti della materia prima e artisti della materia in argilla lavorano fianco a fianco e il pubblico ascolta, osserva, degusta.

Mostre con gli esempi più belli di ceramica da mensa con decori prestigiosi propri dei secoli passati ed esempi che mixano con stile contemporaneo estetica e funzionalità per una tavola che ancora oggi può rappresentare una scenografia del gusto appannaggio di chi ama il bello.

Come potrebbero poi mancare le Cene ceramiche, veri happening del gusto in cui lo scambio tra contenuto e contenitore si fa a tal punto intrigante che il take away questa volta è con tutto il piatto di portata. Piatti d’autore infatti firmati da artisti ceramisti che hanno creato piatti unici per Buongiorno Ceramica!

Mani in pasta sono i laboratori che alternano le prove al tornio modellando senza sosta piccoli oggetti da tavola a vere e proprie sfide d’impasto con tanto di uova, acqua e farina.

Si fa più tecnica invece la performance culinaria su vasellame e pentole rigorosamente in ceramica per cotture al forno con quel tocco in più di un sapore d’altri tempi rivisitato con le tecniche odierne. Fuochi accesi ad oltranza per doppie cotture in fornace.

Il buongiorno si vede dal mattino a Buongiorno Ceramica! colazioni sul prato per pic nic con tanto di mise en place d’artista per quanto open air.
All’insegna del sapere come dei sapori le tantissime degustazioni all’interno invece delle botteghe e dei laboratori. Si va dagli aperitivi accompagnati da musica live nei giardini delle fornaci alle degustazioni di prodotti tipici più radicati nei territori delle 37 città che da nord a sud raccontano anche un’Italia del buono oltre che del bello.
E per i più piccoli sparse un po’ ovunque CERA una volta la merenda: pane, burro e marmellata col maestro.

DOVE
Albisola Superiore, Albissola Marina, Ariano Irpino, Ascoli Piceno, Assemini, Bassano del Grappa, Burgio, Caltagirone, Castellamonte, Castelli, Cava de’ Tirreni, Cerreto Sannita, Civita Castellana, Deruta, Este, Faenza, Grottaglie, Gualdo Tadino, Gubbio, Impruneta, Laterza, Laveno Mombello, Lodi, Mondovì, Montelupo Fiorentino, Napoli, Nove, Oristano, Orvieto, Pesaro, San Lorenzello, Santo Stefano di Camastra, Sciacca, Sesto Fiorentino, Squillace, Urbania, Vietri sul Mare.

di Mario Rossi

Potrebbe interessarti anche Articoli

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website