|  |  | 

Cibo News In primo Piano

Bottura torna sul tetto del mondo

Stampa Articolo

Dopo la vittoria del 2016 e il secondo posto dell’anno scorso, l’Osteria Francescana dello chef Massimo Bottura raggiunge nuovamente la vetta di 50 Best Restaurants

Primo ristorante in assoluto a guadagnare per due volte la testa della prestigiosa classifica internazionale, l’Osteria Francescana di Massimo Bottura ha definitivamente sdoganato la cucina italiana dai suoi atavici campanilismi, confermandosi vertice e modello per l’intera ristorazione mondiale.

Appassionato e amante dell’arte, Bottura gioca con la tradizione, sperimenta ingredienti e tecniche, reinventando i piatti che sono alla base della cucina mediterranea. Ma Bottura è anche fortemente impegnato nel sociale: ha creato una fondazione Food for Soul per ‘mense comunitarie’, che servono pasti a senzatetto e a persone in condizioni di vulnerabilità. Dopo Milano, Bologna, Modena, Londra e Rio de Janeiro, a marzo ha inaugurato un refettorio per i senzatetto anche a Parigi, in Francia. “Il mio ringraziamento – ha infatti dichiarato lo chef ricevendo il premio – va a tutta la mia squadra, ma il primo pensiero va ai Refettori, al progetto che stiamo portando avanti, alla lotta per una cucina più solidale”.

Nel corso della cerimonia che si è tenuta a Bilbao presso il Palacio Euskalduna, sono stati rivelati anche gli 49 ristoranti in classifica, tra i quali figurano – oltre allo stesso Bottura – ben quattro chef italiani coi loro ristoranti: Niko Romito del Reale di Castel di Sangro salito dal 43esimo posto al 36esimo, Massimiliano Alajmo de Le Calandre salito dal 29esimo al 23esimo posto e Enrico Crippa con il suo Piazza Duomo, ben saldo nei migliori 20 con un eccezionale 16esimo posto.

Antonio Forestieri

Potrebbe interessarti anche Articoli

  • FORMAGGIO STELVIO DOP

    FORMAGGIO STELVIO DOP

    Lo Stelvio è l’unico formaggio dell’Alto Adige che può vantare dal 2007 l’ambita Dop che certifica la qualità e l’autenticità del prodotto. Lo Stelvio DOP è un pregiato formaggio vaccino di montagna, ispirato alla migliore

  • SPECK ALTO ADIGE IGP

    SPECK ALTO ADIGE IGP

    Lo speck appartiene all’Alto Adige esattamente come le montagne, le mele e il vino. Unico nella produzione e nel gusto, con la sua affumicatura leggera e la sua stagionatura all’aria fresca è conosciuto dai buongustai

  • MELA ALTO ADIGE IGP

    MELA ALTO ADIGE IGP

    Le mele dell’Alto Adige maturano in condizioni ottimali: aria fresca e pulita, terreni fertili, clima ideale e sistemi di coltivazione in armonia con l’ambiente. Con i suoi 18.400 ettari l’Alto l’Alto Adige rappresenta la più

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website