|  |  | 

In primo Piano itinerari enogastronomici

Bardolino DOC spegne le prime 50 candeline

Stampa Articolo
Dall’8 al 10 dicembre tre giorni di celebrazioni con il concerto di La Rossignol e l’inaugurazione della nuova sede del Consorzio. Lunedì il banco d’assaggio Il Chiaretto che verrà

Tre giorni di celebrazioni per la DOC Bardolino, che celebra i cinquant’anni di attività brindando con il Chiaretto, vino portabandiera del Consorzio. L’appuntamento è da sabato 8 a lunedì 10 dicembre 2018, quando il borgo sul Lago di Garda aprirà fine settimana di festeggiamenti con i canti e le antiche musiche natalizie dell’ensamble La Rossignol, che si esibirà sabato nella Chiesa della Disciplina di Bardolino alle 20.30. A chiudere la serata, a ingresso libero, ci sarà un brindisi con il Chiaretto di Bardolino.

Il rosè gardesano sarà protagonista anche durante l’appuntamento di domenica a Villa Carrara Bottagisio: alle 17.30, infatti, sarà ufficialmente inaugurata come nuova sede del Consorzio di Tutela del Chiaretto e del Bardolino, che per l’occasione organizzerà un aperitivo aperto al pubblico con musica dal vivo.

Lunedì 10 dicembre, infine, sarà la giornata de “Il Chiaretto che verrà”, quando il rosé verrà presentato a pubblico e operatori di settore prima dell’imbottigliamento. Dalle 14.30 alle 19.30, il Chiaretto da vasca dell’annata 2018 si potrà così degustare nei banchi d’assaggio ospitati dal ristorante La Loggia Rambaldi, insieme al Chiaretto 2017. Quaranta cantine presenteranno in anteprima il vino della nuova annata, ancora torbido e con spiccate note di pompelmo rosa e albicocca.

Il costo del calice per le degustazioni è di € 10 per l’intero, di € 5 invece per il ridotto, che è riservato ai soci delle associazioni di settore con tessera valida (Slow Food, Ais, Onav, Fisar, Fis, Scuola europea Sommelier). L’ingresso è libero per i residenti nel Comune di Bardolino e per operatori di settore (ristoranti, enoteche, distribuzioni, gastronomie, hotel).

Potrebbe interessarti anche Articoli

  • Il Natale abita in Alto Adige

    Il Natale abita in Alto Adige

    Tornano i Mercatini Originali Alto Adige/Südtirol, l’evento che accende la festa più magica dell’anno. Bolzano, Merano, Bressanone, Vipiteno e Brunico: ecco le cinque città dove è possibile immergersi nella tipica atmosfera natalizia dell’Alto Adige L’Avvento

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website