|  |  |  |  |  | 

In primo Piano NEWS TURISMO Viaggi Video

Aragona Road Trip

Stampa Articolo

Aragona è oltre la Spagna che ti aspetti. E’ una delle regioni spagnole più vaste ma anche meno popolate. Confina con la Francia tramite la catena montuosa dei Pirenei, eppure sembra di non essere più in Europa. Non solo tapas, flamenco, paella. Aragona è una regione che ti sorprende con il suo patrimonio artistico cultuale: è affascinante, ricca di mete turistiche, paesaggi naturali, movida notturna e architettura mudéjar. Nei vari itinerari che si possono percorrere, rigorosamente road trip per non perdersi nessun dettaglio, ci ritroviamo catapultati in un paesaggio naturale che si discosta dall’immagine tipica della Spagna. Ampi deserti, città circondate dalla natura, luoghi leggendari, e montagne imponenti. I vasti deserti e quei paesaggi naturali rurali ricordano i grandi territori rocciosi d’America, come quello del Nevada. Ma bastano solo poche ore di aereo per godersi quella visione circondata da una natura tutta da scoprire.
A un’ora di treno da Madrid, raggiungiamo facilmente Saragozza, il capoluogo della regione, colonia romana, costruita nel 25 a.C. per volontà dell’imperatore Cesare Augusto. Da un simpatico gioco di parole, nasce proprio il nome spagnolo Zaragoza. La città che integra elementi storici e culturali con modernità, con Università che ospitano centinaia di studenti anche stranieri. Monumenti affascinanti e un giacimento di prodotti da cui nascono cibi gustosi e sorprendenti. Una delle caratteristiche più interessanti della città è la presenza di un insieme armonico di stili: lo ritroviamo nei monumenti più importanti, tra l’architettura cristiana e quella islamica, chiamata mudéjar. Lo ritroviamo nel Castello dell’Aljaferìa, sede del potere durante il regno della dinastia di Banu Hud e poi del potere aragonese, che ora ospita il parlamento regionale di Aragona; ancora, lo stile mudéjar caratterizza la chiesa di Santa Tecla, dedicata alla giovane Tecla di Iconio, vissuta intorno alla fine del I secolo, si racconta che la donna sopravvisse a due condanne a morte e a due martiri.
Tra le bellezze che ci offre Aragona c’è il Monastero di San Juan de la Pena, da visitare per la sua incredibile posizione, incastonato sotto un enorme strapiombo. È formato da due costruzioni, il monastero Nuevo del XVII secolo, dove è presente una torre di avvistamento da cui si possono ammirare i Pirenei, e il monastero Viejo del X secolo, nell’alto Medioevo uno dei più importanti monasteri d’Aragona, dove furono sepolti anche numerosi Re Aragonesi.
Procedendo verso i Pirenei, ci avviciniamo alla formazione rocciosa dei Mallos de Riglos, una delle zone più visitate dagli alpinisti di tutto il mondo, perfetta per scalare pareti verticali lunghe oltre trecento metri. A pochissima distanza, si può visitare il romantico castello di Loarre. Costruito sui resti di un’antica fortezza romana, alla fine del XI secolo, è considerato il castello romanico più importante della Spagna. Si è conservato in maniera ottimale, tanto che il regista Ridley Scott ha ambientato il suo famoso film, “Le crociate” in quel castello.
Continuando il nostro tour, si apre ai nostri occhi uno spettacolo tanto singolare quanto emozionante: le bellezze del Parco Nazionale di Ordesa e del Monte Perido, da cui si possono ammirare i Pirenei in tutta la loro bellezza. È il secondo parco più antico della Spagna, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO: si estende per oltre 150 km2 e rappresenta i confini naturali con la Francia. Tra le vette dei Pirenei, si può notiamo una breccia, chiamata la Breccia di Orlando. Secondo la leggenda, Orlando, paladino di Carlo Magno, per evitare che la sua spada Durlindana cadesse nelle mani dei nemici saraceni, tentò di distruggerla contro le rocce delle montagne. Queste, però, si ruppero, aprendo così la breccia. Si narra che il masso, staccandosi dalle rocce, sommerse il corpo di Orlando e, con egli, anche la spada.
Questi, solo alcuni dei luoghi che si possono visitare nella vasta regione Aragonese. Un luogo leggendario e moderno insieme, facilmente accessibile e raggiungibile per chiunque, che sicuramente ruberà il cuore e il palato di un ogni turista. Aragona unisce in un’unica grande regione storia, cultura, divertimento e cibo. Si nascondono meraviglie che attendono solo di essere scoperte e mai più dimenticate.

 

Video di Matteo Desiderio

Articolo di Costanza Parisi

Potrebbe interessarti anche Articoli

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website