|  |  | 

EVENTI In primo Piano

Alberobello: torna Streetfood Party

Stampa Articolo

La prima organizzazione italiana specializzata sul tema Cibo di Strada sceglie la città dei trulli per festeggiare il decennale della propria attività

Sarà anche questa volta una grande festa di piazza e di popolo: Streetfood, ovvero #quelliconlatendina, la prima organizzazione italiana dedicata al cibo di strada torna ad Alberobello, in via Barsento,  dal 22 al 24 giugno, per far conoscere le cucine di strada più autentiche provenienti da gran parte delle regioni italiane e quindi la cultura del cibo, del loro territorio, della loro storia e dei popoli che nel tempo ne hanno permesso la diffusione.

«Per il terzo anno la città dei trulli e delle bombette accoglie i produttori con la tendina pronti a regalare emozioni gastronomiche a tutti gli appassionati – ha detto Massimiliano Ricciarini, presidente di Streetfood,–  Siamo particolarmente onorati di poter contribuire anche in questo ricco territorio a promuovere la cultura del cibo di strada italiano e del mondo partendo proprio dalla tradizione pugliese».

In dieci anni di attività, l’Associazione Streetfood ha organizzato eventi che hanno toccato oltre 100 città italiane, permettendo al pubblico di conoscere e a volte riscoprire i sapori della tradizione “povera” ma gustosissima di centinaia di cibi di strada italiani e anche esteri: si stima che in tal modo si siano raggiunti circa 6 milioni di appassionati negli oltre 400 eventi messi in piedi. A queste iniziative si aggiungono, oltre alla somministrazione di cibi “certificati”, anche attività culturali collaterali, come le visite guidate ai centri storici delle città che hanno ospitato i cosiddetti “Streetfood Village”, oltre a  convegni, seminari e master di approfondimento.

Ad Alberobello, insieme agli storici fornelli pronti delle Murge (come le Bombette, cioè involtini di capocollo di maiale farciti con formaggio canestrato stagionato, la Zampina, una salsiccia tipo luganiga a punta di coltello impastata con spezie e i Gnummeredd, fatti di fegato di agnello chiusi con budello e una foglia di prezzemolo), sarà possibile assaggiare altre specialità tradizionali delle regioni italiane. Si troveranno perciò l’hamburger di Chianina Igp, il panino con lampredotto tipico di Firenze, il Cuoppo di fritto napoletano, il panuozzo di Gragnano ed anche piatti tipici del Mediterraneo, come la Paella spagnola con Sangria. Il tutto accompagnato da vino e birra dei territori dei diversi streetfood proposti.

Potrebbe interessarti anche Articoli

  • Il Natale abita in Alto Adige

    Il Natale abita in Alto Adige

    Tornano i Mercatini Originali Alto Adige/Südtirol, l’evento che accende la festa più magica dell’anno. Bolzano, Merano, Bressanone, Vipiteno e Brunico: ecco le cinque città dove è possibile immergersi nella tipica atmosfera natalizia dell’Alto Adige L’Avvento

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website