|  |  | 

EVENTI In primo Piano

Al Quirinale la tradizione del presepe lucano

Stampa Articolo
Quaranta metri quadri per lo straordinario allestimento del maestro presepista Franco Artese ispirato a Matera e ai suoi Sassi

L’arte lucana entra nella ‘Casa degli Italiani’. Dal 12 dicembre, infatti, fino a 5 gennaio, la Sala d’Ercole del Palazzo del Quirinale ospiterà il presepe lucano del maestro Franco Artese, un grande allestimento di 40 metri quadrati reso possibile dall’organizzazione della Agenzia di Promozione Territoriale della Basilicata (APT).

Con circa centoventi personaggi in terracotta, il presepe del maestro Franco Artese è il racconto della nascita di Gesù nel contesto di un paesaggio iconico, quello borghi della Basilicata e dei Sassi di Matera, che anche Pasolini scelse per il suo Vangelo affermando di avervi ritrovato quei volti e luoghi che in Palestina, ormai, erano andati perduti. Così, il presepe lucano diventa un’opera capace di raccontare anche la storia, la cultura e il paesaggio di una terra ricca di naturale spiritualità, millenario crocevia di popoli e tradizioni, e che oggi si offre ai visitatori per sorprenderli in un viaggio senza tempo fra chiese rupestri, abbazie, santuari, cattedrali e borghi nei quali rivive la storia dell’umanità intera.

“La disponibilità del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella – commenta il Direttore Generale dell’APT, Mariano Schiavone – ha reso possibile questo ambito traguardo; la Basilicata e il suo presepe si collocano così in un contesto di inestimabile valore storico, culturale e artistico, coniugando insieme la forza di un gesto altamente simbolico. L’evento si presenta di forte impatto, perché preannuncia nel modo migliore l’anno di Matera Capitale europea della Cultura 2019, grazie al quale la nostra regione vivrà un’esperienza irripetibile per centralità e protagonismo”.

Antonio Forestieri

Potrebbe interessarti anche Articoli

  • Il Natale abita in Alto Adige

    Il Natale abita in Alto Adige

    Tornano i Mercatini Originali Alto Adige/Südtirol, l’evento che accende la festa più magica dell’anno. Bolzano, Merano, Bressanone, Vipiteno e Brunico: ecco le cinque città dove è possibile immergersi nella tipica atmosfera natalizia dell’Alto Adige L’Avvento

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website